in

Marco Bizzarri ha smentito le ipotesi che volevano nuovo CEO di Ferrari

L’attuale CEO di Gucci era risultato nei giorni scorsi fra i papabili nuovi amministratori delegati del Cavallino Rampante

Quando nei giorni scorsi John Elkann aveva riunito il consiglio di amministrazione della Ferrari, e avviato una Conference Call con gli azionisti, sembrava il momento giusto per comunicare il nome del nuovo amministratore delegato che manca ormai dallo scorso dicembre. Ma così non è stato, disattendendo le previsioni della vigilia.

La Ferrari proviene infatti da un 2020 condizionato sia dalle dimissioni per motivi personali dell’amministratore delegato Louis Camilleri, ma soprattutto dalle deludenti prestazioni viste in Formula 1: mai così in basso da quarant’anni a questa parte. Ad oggi la posizione rivestita da Louis Camilleri in Ferrari, è stata acquisita ad interim dallo stesso John Elkann.

Alla ricerca dell’uomo giusto

Sebbene qualche ipotesi lasciava presagire anche la possibilità che lo stesso Elkann avrebbe potuto mantenere la posizione anche nel nuovo ruolo, lo stesso presidente della Ferrari ha smentito l’ipotesi ammettendo che si sta cercando la persona giusta per ricoprire un ruolo di tale importanza.

Marco Bizzarri
Marco Bizzarri, CEO di Gucci, ha smentito l’ipotesi di approdo a Maranello

È così che nei giorni scorsi era circolata la voce di un possibile approdo a Maranello da parte dell’attuale CEO di Gucci, Marco Bizzarri. A dire il vero il nome di Bizzarri era apparso come l’ultimo di una lunga serie di supposizioni che si sono susseguite in questi ultimi mesi. Ma Bizzarri, che riveste la carica di CEO di Gucci dal 2014, ora ci ha tenuto a smentire la notizia: “per chi come me è nato e vive ancora vicino a Maranello, la Ferrari è un marchio mitico ma io sono già alla guida di una leggenda italiana: Gucci, che quest’anno celebra il suo centenario e che ha ancora almeno altri 100 anni davanti a sé. Mi fa sorridere leggere titoli come Bizzarri al volante della Ferrari; ma semmai mi fanno rimpiangere di non aver intrapreso la carriera di pilota. Il resto è solo gossip”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI