in

Il governo al lavoro per salvare la fabbrica di automobili di Vauxhall

Il governo inglese starebbe lavorando per persuadere Stellantis a impegnarsi nella produzione futura nel suo stabilimento Vauxhall di Ellesmere Port

Vauxhall logo

Il governo inglese starebbe lavorando per persuadere la società madre di Vauxhall, Stellantis, a impegnarsi nella produzione futura nel suo stabilimento di Ellesmere Port. Stellantis dice che deciderà il destino dello stabilimento del Cheshire, che impiega direttamente circa 1.000 persone, “nelle prossime settimane”.

Ellesmere Port attualmente produce Vauxhall Astra, un modello che dovrebbe essere sostituito il prossimo anno. Stellantis, nata dalla fusione del gruppo PSA che possiede i marchi Peugeot e Citroen, nonché i marchi Vauxhall e Opel, e il gruppo Fiat Chrysler, ha detto che produrrà il suo successore in Germania e un altro stabilimento, ancora da decidere.

Questa settimana l’amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, ha affermato che è improbabile che investirà in modelli a benzina e diesel nel Regno Unito a causa del divieto del 2030 sulle vendite di nuovi veicoli a combustione interna, lasciando che il futuro dello stabilimento risulti basato sui modelli elettrici.

Parlando dopo che Nissan ha confermato che sposterà la produzione di batterie per il suo modello elettrico Leaf a lungo raggio a Sunderland, Il Ministro Kwarteng ha detto che incoraggerà Stellantis a impegnarsi nel Regno Unito. “Penso che l’investimento di Nissan dimostri che possiamo avere un grande successo in questo settore”, ha detto.

Ti potrebbe interessare: Vauxhall: il divieto del 2030 potrebbe portare alla chiusura dello stabilimento UK

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento