in

Gli ecoincentivi sono oro: la Tesla abbassa il prezzo della Model 3

Innumerevoli gli effetti benefici dei gettoni statali per comprare le auto

tesla-model-3

Gli ecoincentivi sono oro: la Tesla abbassa il prezzo della Model 3. Adesso, tutte incentivate. Non solo la base. Innumerevoli gli effetti benefici dei gettoni statali per comprare le auto. A parte che sono bonus facili: si entra in concessionaria e fa tutto il venditore subito, al contrario degli infernali bonus mobilità per bici e monopattini elettrici. Ma poi migliorano l’economia, il Pil, la sicurezza stradale, l’ambiente, si proteggono i livelli occupazionali, cala la Rc auto. E, adesso, qualche Casa abbassa il prezzo di listino pur di entrare nei bonus. L’auspicio, per il bene della nazione, è che gli ecobonus auto diventino pluriennali e molto più forti, anche come dote.

La Tesla abbassa il prezzo della Model 3: tutte incentivate

Il prezzo (da listino prezzi ufficiale della Casa automobilistica produttrice) per le fasce di emissioni di CO2 tra 0-20 e 21-60 g/km deve essere inferiore a 50.000 euro. E per la fascia 61-135 g/km deve essere inferiore a 40.000 euro. Il prezzo deve essere comprensivo di optional, esclusa IVA e messa in strada. Le spese di messa su strada sono relative all’immatricolazione della vettura, l’IPT, le spese di trasporto e altro.

Morale: tutte le versioni della Tesla Model 3, compresa la Performance, hanno prezzi Iva esclusa inferiori ai 50.000 euro. Risultato: possono beneficiare di bonus fino a 10.000 euro. Da Stato e Casa. Poi magari ci metti sopra anche il bonus regionale: un rimborso.

Con gli incentivi statali, paghi una Tesla Model 3 38.970 euro. Parliamo di una somma importante. Ma occorre farci un ragionamento sul medio e lungo termine: quanto risparmio in benzina e diesel grazie all’elettricità? Bollo auto, manutenzione, ingresso nelle Ztl a pagamento, strisce colorate per la sosta: un’elettrica va soppesata con mille voci. Senza considerare la bellezza di un gioiello tecnologico del genere. E la Tesla non pare “frenata” da limitazioni di sorta per l’autonomia.

In più, si può fare un confronto con le potenziali concorrenti, quali Audi RS4, BMW M3 e Mercedes classe C AMG: va a gusti.

Silenzio della Tesla sul perché del calo del prezzo

Ovviamente, Tesla non dice che il calo del listino è fatto per rientrare nei bonus italiani. Comunque, il Costruttore californiano fa da anni così: cambia prezzo in base alla nazione, senza dare spiegazioni, non essendo tenuto a farlo. Quel che conta è che il cliente italiano ora risparmia un botto.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento