in ,

Ferrari F8 Tributo: Novitec ci mostra in azione il suo esemplare modificato

Il motore F154 CG V8 biturbo da 3.9 litri è stato modificato

Ferrari F8 Tributo Novitec

Abbiamo avuto modo di parlare diverse volte della Ferrari F8 Tributo che si propone sul mercato come il successore della 488 GTB. La vettura include Tributo nella sua denominazione per omaggiare e celebrare l’eccellenza del V8 Ferrari stradale più potente di sempre che si trova sotto il cofano.

Si tratta dell’ultima evoluzione del propulsore F154 che è stato premiato per tre anni consecutivi come motore internazionale dell’anno. La F8 Tributo è stata presentata per la prima volta in occasione del Salone di Ginevra del 2019, stupendo il pubblico con il suo bellissimo design disegnato dal Centro Stile Ferrari sotto la direzione di Flavio Manzoni.

Ferrari F8 Tributo Novitec
Ferrari F8 Tributo by Novitec motore

Ferrari F8 Tributo: l’ultimo video pubblicato su YouTube da Novitec mostra lo speciale esemplare

La supercar rappresenta il ponte verso un nuovo linguaggio estetico fortemente orientato alla sportività e alle performance aerodinamiche. Fra le caratteristiche estetiche proposte dalla vettura troviamo il sistema S-Duct. Parliamo di una soluzione derivata dalla Formula 1 e già adottata sulla 488 Pista che prevede un’apertura a forma di S rovesciata sulla parte frontale.

Questa soluzione consente di diminuire la pressione dell’aria sotto il muso, migliorando allo stesso tempo il carico aerodinamico frontale e la stabilità dell’auto alle alte velocità. Sulla parte posteriore troviamo un lunotto modellato in lexan e dotato di piccole feritoie per l’estrazione dell’aria calda, oltre a uno spoiler fisso con sistema di soffiaggio per aumentare il carico senza incrementare la resistenza all’avanzamento e dei gruppi ottici a doppio fanale. La Ferrari F8 Tributo dispone anche di nuovi cerchi forgiati a forma di stella volvente.

Ferrari F8 Tributo Novitec

Passando al motore, la F8 Tributo è equipaggiata dall’F154 CG. Si tratta di un V8 biturbo da 3.9 litri (lo stesso della 488 Pista) capace di sviluppare 720 CV di potenza a 8000 g/min e 770 nm di coppia massima a 3250 g/min.

Accanto all’otto cilindri è presente un cambio automatico F1 a doppia frizione a 7 marce. Secondo i dati forniti dalla casa automobilistica modenese, la supercar impiega 2,9 secondi per scattare da 0 a 100 km/h e 7,8 secondi da 0 a 200 km/h mentre la velocità massima raggiunta è di 340 km/h.

In fondo all’articolo trovate la 16ª puntata di The Supercar Diaries pubblicata su YouTube da Novitec che ci mostra un fantastico esemplare del Ferrari F8 Tributo modificato proprio dal famoso tuner. La vettura è stata portata sulle strade della Germania in una giornata invernale per mostrare il suo bellissimo aspetto.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento