in

Nuovo Opel Mokka propone un’aerodinamica top

La bassa resistenza aerodinamica permette di risparmiare anche carburante

Nuovo Opel Mokka aerodinamica

Il nuovo Opel Mokka dispone di un design esterno che, oltre ad essere puro e audace, è aerodinamicamente efficiente, aerodinamico e tipicamente Opel. Questo perché il SUV compatto propone un coefficiente aerodinamico di soli 0.32. È uno dei coefficienti aerodinamici più bassi presenti nel suo segmento e si unisce agli altri campioni di aerodinamica della casa automobilistica tedesca.

A causa delle sfide poste e delle emissioni di CO2, l’aerodinamica efficiente diventa un fattore sempre più importante nel settore automobilistico e tra i clienti. Bassa resistenza aerodinamica significa che l’auto ha bisogno di meno energia per muoversi, che a sua volta si traduce in un minore consumo di carburante e minori emissioni.

Nuovo Opel Mokka aerodinamica
Nuovo Opel Mokka dispone di un coefficiente aerodinamico di soli 0.32

Nuovo Opel Mokka: l’ultima generazione propone un coefficiente aerodinamico fra i più bassi nel segmento

Gli ingegneri del marchio di PSA hanno ottimizzato l’aerodinamica del nuovo Mokka nella galleria del vento presente nell’Università di Stoccarda, presso l’Istituto di ricerca di ingegneria automobilistica e motori per veicoli.

Marcus Lott, Managing Director Engineering, ha detto: “Opel è stata un forte leader in aerodinamica per decenni e il nostro nuovo Opel Mokka continua questa lunga tradizione. Tecnologie sofisticate come le prese d’aria e uno shutter attivo di raffreddamento rappresentano lo stato dell’arte nella riduzione della resistenza aerodinamica nell’automotive. Con il suo design mozzafiato, il nuovo Opel Mokka dimostra anche che l’aspetto e la forma altamente efficienti sono tutt’altro che alternativi“.

La base per l’elevata efficienza aerodinamica del SUV è la nuova area frontale di soli 2,27 m² che è esaltata dal design puro e audace. Con l’ausilio della fluidodinamica computazionale e l’attenzione ai dettagli nella galleria del vento, gli esperti di aerodinamica di Opel sono riusciti a raggiungere l’eccellente coefficiente di resistenza, perfezionando ogni dettaglio.

Nuovo Opel Mokka aerodinamica

Il nuovo frontale Opel Vizor è stato ottimizzato ulteriormente dagli ingegneri

Gli ingegneri hanno poi ottimizzato il design del frontale Opel Vizor del nuovo Opel Mokka, così come le forme dei montanti A e degli specchietti retrovisori esterni. In aggiunta, il rivestimento che copre la parte inferiore del vano motore e quella inferiore del telaio migliora il flusso d’aria sotto l’auto.

Il nuovo SUV dispone di alette posizionate ai lati del portellone e uno spoiler allungato sul bordo posteriore del tetto per ridurre la turbolenza che causa la resistenza. Inoltre, lo spoiler riduce il sollevamento aerodinamico sull’assale posteriore, migliorando ulteriormente la stabilità in rettilineo, soprattutto a velocità più elevate. Le altre principali fonti di resistenza sono le ruote, gli pneumatici e i passaruota.

Nuovo Opel Mokka aerodinamica

Il nuovo Mokka è dotato anche di prese d’aria innovative che aumentano l’efficienza aerodinamica in questa area. La presa d’aria si occupa di dirigere il flusso dell’aria agevolmente attraverso le aperture della ruota, diminuendo così la quantità di scia e la turbolenza da queste aree.

Il nuovo Opel Mokka dispone anche di uno shutter attivo che riduce ulteriormente la resistenza e migliora l’efficienza del consumo di carburante, chiudendo automaticamente l’apertura frontale quando l’aria di raffreddamento non è necessario. Una volta chiuso, il sistema dello shutter migliora le prestazioni aerodinamiche, orientando il flusso d’aria attorno alla parte anteriore del veicolo e lungo le fiancate piuttosto che attraverso il motore. Lo shutter è aperto o chiuso in base alla velocità e alla temperatura del liquido di raffreddamento del propulsore.

Ad esempio, lo shutter si apre quando l’auto sta viaggiando su per una collina o nella guida nel caldo della città. Rispetto al modello precedente, che proponeva un coefficiente di resistenza di 0,35, le emissioni di CO2 nel ciclo WLTP sono fino a 9 g/km inferiori mentre la resistenza alle velocità autostradali è stata ridotta del 16%.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI