in

Questa Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye termina il quarto di miglio in 10,2 secondi

La muscle car del video montava degli pneumatici Mickey Thompson

Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye quarto di miglio video

Anche se non è la Challenger più veloce e potente di sempre, la Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye riesce sicuramente a garantire delle prestazioni davvero ottime, soprattutto nelle drag race.

Questo particolare esemplare, ad esempio, dispone di cerchi da corsa Forgestar D5 avvolti in pneumatici Mickey Thompson sviluppati appositamente per le gare di accelerazione. A parte questi particolari, la muscle car americana è completamente originale.

Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye quarto di miglio video
Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye con Drag Pack mostra le sue prestazioni in linea retta

Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye: un esemplare riesce a completare i 400 metri in 10,2 secondi

La Redeye presente nel video in fondo all’articolo, pubblicato su YouTube da Drag Racing and Car Stuff, appartiene a Chris Fuller di EVL Bee Designs ed è riuscita a superare di molto il dato ufficiale fornito dalla casa automobilistica americana per quanto riguarda il quarto di miglio.

In particolare, Dodge sostiene che la sua Challenger SRT Hellcat Redeye impiega 11,10 secondi per completare i 400 metri. Nella prima gara, il proprietario di questo esemplare ha registrato 10,27 secondi a 217,7 km/h. Nella seconda, invece, il tempo è leggermente migliorato a 10,26 secondi a 218,3 km/h.

Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye quarto di miglio video

Parliamo di numeri sicuramente non male se paragonati a quelli della Super Stock. La Challenger più veloce attualmente disponibile sul mercato impiega 10,5 secondi per completare il quarto di miglio utilizzando degli pneumatici Nitto NT50R.

La Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye si differenzia dalla Hellcat standard per alcune caratteristiche come ad esempio il compressore IHI da 2.7 litri anziché 2.4 litri e il tachimetro da 354 km/h.

Tale versione costa 13.300 dollari (10.817 euro) in più rispetto alla Hellcat ed è disponibile anche in versione Widebody, aggiungendo 6400 dollari (5205 euro) per i passaruota più larghi e i cerchi larghi 11″ anziché 9.5″. È possibile anche aggiungere delle doppie strisce da corsa per 995 dollari (809 euro), lo spoiler Performance per 995 dollari e le cinture di sicurezza rosse per 395 dollari (321 euro).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento