in

Opel: a Saragozza la produzione cala del 20%

Il coronavirus ha causato un calo della produzione del 20% nello stabilimento Opel di Figueruelas (Saragozza)

Opel rinnova immagine

Due mesi con le saracinesche abbassate in primavera e le continue restrizioni durante la seconda metà dell’anno hanno causato un calo della produzione del 20% nello stabilimento Opel di Figueruelas (Saragozza). Lo stabilimento del gruppo PSA in Spagna terminerà il 2020 con 390.000 vetture assemblate, un calo del 17% rispetto ai dati dell’anno precedente. Nonostante ciò, il calo è inferiore alla media delle fabbriche del paese.

L’installazione di PSA Groupe – il conglomerato che comprende Opel, Citröen e Peugeot – chiuderà l’anno addirittura meglio del previsto a giugno, subito dopo la riapertura dopo la chiusura forzata dallo stato di allarme in Spagna. Da allora, i giorni di produzione regolari sono stati programmati il ​​sabato a causa dell’andamento del mercato.

Tuttavia, il ritorno è stato frenato nelle scorse settimane dalla “incertezza” imperante in mercati come Austria, Francia, Regno Unito e Germania, vittime di severe restrizioni dovute ai focolai di coronavirus subiti. Quindi, l’anno non raggiunge le 400.000 unità prodotte come ipotizzato durante diverse settimane d’autunno.

In assenza di materializzazione, i circa 390.000 veicoli messi in circolazione rappresentano un calo del 17,2% rispetto alle 471.142 vetture prodotte nel 2019. Inoltre, il dato è lontano dalle 520.000 vetture che si prevedeva di essere assemblate nel 2020 prima del scoppio della pandemia.

Con l’esclusiva mondiale di  Opel Corsa  e della sua versione elettrica,  Opel Crossland e Citröen C3 Aircross, lo stabilimento aragonese ottiene una caduta più morbida rispetto alla media delle fabbriche automobilistiche del paese. Secondo i dati resi pubblici dal datore di lavoro Anfac  la produzione è diminuita del 22% tra gennaio e novembre.

Ti potrebbe interessare: Irmscher trasforma la Opel Mokka in un B-SUV molto sportivo e aggressivo

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI