in

Regole Ue su produzione e riciclo batterie

Requisiti obbligatori di etichettatura e riciclo per tutte le batterie anche importate 

batterie

Regole Ue su produzione e riciclo batterie. Requisiti obbligatori di etichettatura e riciclo per tutte le batterie anche importate: incluse quelle delle auto. La Commissione europea intende regolamentare, per la prima volta dal 2006, il mercato. Perché? Semplice: la domanda globale è destinata a crescere addirittura di 14 volte nei prossimi 10 anni. Con l’auto elettrica che potrebbe fare boom.

Regole Ue su produzione e riciclo batterie: per il futuro

Il commissario Ue all’Ambiente Virginjius Sinkevicius è certo: si tratta di una legislazione che guarda al futuro, per produrre batterie in modo sostenibile, circolare e sicuro. L’Europa comincerà tra uno o due anni a esportare batterie. Le cose cambiano: il Vecchio Continente è stato per anni importatore. Ma nel 2019-2020 gli investimenti Ue in batterie hanno superato quelli di Usa e Cina.

Come saranno? La Commissione indica che le pile e batterie immesse sul mercato Ue devono diventare sostenibili. Ma anche altamente efficienti e sicure in tutto il loro ciclo di vita. Ossia prodotte con il minor impatto ambientale possibile, utilizzando materiali ottenuti nel pieno rispetto dei diritti umani e delle norme sociali ed ecologiche.

Le batterie devono durare a lungo. E una volta inservibili? Destinate a una seconda vita, rigenerate o riciclate, reimmettendo materiali di valore nell’economia.

Europa antagonista della Cina per le batterie

Il regolamento ha un altro target: dare un quadro regolamentare certo e di lungo periodo alla produzione europea. Dietro, c’è l’Alleanza per le batterie nata su iniziativa franco-tedesca cui partecipa anche l’Italia. La Commissione ha già dato il via libera a 3,2 miliardi di aiuti pubblici da un gruppo di sette Paesi, tra cui l’Italia. Si chiama Progetto di interesse comune (Pic) sulla ricerca e innovazione in tutti i comparti del settore. Si vuole far fronte comune contro la crescita enorme della Cina in fatto di batterie.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento