in

In casa Ferrari la clientela della GTC4 Lusso potrebbe essere indirizzata sul nuovo Purosangue

Le bellissime Ferrari GTC4 Lusso e Lusso T potrebbero uscire di scena per lasciare spazio all’arrivo del nuovo SUV Purosangue

Ferrari Purosangue foto spia
Ferrari Purosangue

La volontà che risiede attorno al nuovo futuro SUV Ferrari è molto interessante, sebbene i puristi potrà far storcere non poco il naso. È chiaro infatti che a Maranello si sta lavorando ormai da tempo alla gestazione del primo SUV da inserire nella gamma del Cavallino Rampante, un prodotto che dovrebbe fare il suo ingresso a listino nel giro dei prossimi tre anni.

Si sa tutto e niente in questo momento, ad eccezione di un nome finito persino in tribunale: il SUV del Cavallino Rampante dovrebbe infatti chiamarsi Ferrari Purosangue, ma non c’è nulla di certo. Quel che è certo è invece la destinazione d’uso di un prodotto premium come un SUV a marchio Ferrari.

Sostituirà proprio la GTC4 Lusso

Il nuovo Ferrari Purosangue (chiamiamolo così al momento) andrà infatti a sostituire la bellissima GTC4 Lusso, una coupé straordinaria con quattro posti perfettamente vivibili. Un prodotto unico nel listino Ferrari, che assieme alla Lusso T rappresenta una vettura destinata ad un pubblico variegato o pseudo familiare.

Già qualche mese fa si era parlato della possibilità che proprio la GTC4 Lusso avrebbe dovuto lasciare spazio al nuovo SUV, con il conseguente stop alla produzione anche per la variante Lusso T. Una possibilità perfettamente in linea con i piani industriali del Cavallino Rampante e con gli anni posti sulle spalle delle vetture che vennero presentate al Salone di Ginevra del 2016 (GTC4 Lusso) e al Salone di Parigi 2016 (GTC4 Lusso T). Si tratta comunque di un’indiscrezione mai confermata.

La bella Ferrari GTC4 Lusso

Il fatto però che proprio la GTC4 Lusso viene utilizzata come vettura muletto per i test destinati al futuro SUV fa mal pensare. Il Purosangue andrebbe quindi a rimpiazzare una vettura sportiva dotata di prestazioni eccellenti derivanti da un V12 da 6,3 litri e 689 cavalli di potenza, con un bagagliaio quasi da station wagon: 450 litri.

Escluse forse a partire dal prossimo anno?

L’idea del Cavallino Rampante sarebbe quindi legata a fornire un nuovo indirizzo ai clienti che prima sceglievano la GTC4 Lusso, o Lusso T, da porre in essere col nuovo Ferrari Purosangue. Un cambio di destinazione che potrebbe dare i suoi frutti se si guarda ad esempio a quanto sta succedendo con la Lamborghini Urus.

In ogni caso, se l’indiscrezione diceva che il 2020 poteva essere l’anno giusto per mettere la parola fine sul progetto GTC4, così non è stato. Forse perché il Purosangue non è ancora pronto. Con molta probabilità la splendida GTC4 rimarrà ancora per un po’ nel listino Ferrari per essere poi esclusa definitivamente una volta che il nuovo Ferrari Purosangue sarà destinato alla presentazione ufficiale. Un periodo che come dicevamo all’inizio dovrebbe essere compreso nei prossimi tre anni. Bisognerà poi capire se la clientela innamorata della GTC4 potrà vedere di buon occhio le possibilità offerte dalla nuova Purosangue.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento