in

Charles Leclerc sprona la squadra: “possiamo ancora finire terzi nel Costruttori”

Il monegasco ha ammesso che la Scuderia può ancora lottare per il terzo posto nel Costruttori, intanto in Bahrain si approfondisce lo studio aerodinamico in ottica 2021

Leclerc Bahrain

Dopo aver concluso le prime Libere dell’appuntamento del Bahrain che apre il trittico di eventi che chiuderà la stagione 2020, la Ferrari vista al primo appuntamento in Medio Oriente è parsa più indirizzata ad una concreta ricerca di indicazioni per l’anno prossimo.

La Scuderia di Maranello ha infatti utilizzato la prima parte delle FP1 per condurre delle approfondite prove aerodinamiche con Charles Leclerc dotato di una SF1000 carica di strumenti di rilevazione alle spalle delle due ruote anteriori. Il monegasco aveva infatti a disposizione le nuove gomme sperimentali della Pirelli, quelle che poi saranno utilizzate nel 2021. Sul posteriore c’era anche una telecamera che monitorava le flessioni delle sezioni del diffusore dotato tra l’altro di specifici elementi di misura.

Leclerc sprona la squadra per puntare al terzo posto

Charles non ha mai puntato al tempo girando a velocità pressoché costante durante ogni tornata, risultando anche protagonista di un testacoda. Bisognerà quindi smaltire la delusione di Istanbul che lo ha relegato in quarta piazza quando magari poteva essere secondo. Il finale di stagione potrebbe fornire interessanti risposte alla Scuderia, addirittura migliorando la posizione in classifica.

L’ottima prestazione della Turchia ha quindi rimesso in discussione la Scuderia che potrebbe tentare l’assalto alla terza piazza nel Mondiale Costruttori. “L’obiettivo è questo, ma temo possa essere molto, molto difficile. Per riuscirci dobbiamo mettere in fila tre weekend perfetti, concentrandoci sul nostro lavoro per puntare al massimo possibile. Ma resta comunque un obiettivo non facile da raggiungere, credo che influirà molto la costanza di risultati nell’arco delle tre gare, da parte nostra ci proveremo e daremo il massimo per farcela”, ha ammesso Leclerc.

Il monegasco che ha chiuso 11esimo, davanti al compagno di squadra Sebastian Vettel in 12esima piazza, sa quindi che sarà difficile risalire la china ma non impossibile. Intanto bisognerà capire domani da che posizione scatteranno le due SF1000 del Cavallino Rampante e bisognerà anche fare attenzione “ai risultati, soprattutto della Racing Point, durante queste ultime tre gare” ha concluso Leclerc.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento