in

Ecco perché la Ferrari ha scelto Sainz secondo Andreas Seidl

Il team principal della McLaren conosce molto bene Carlos Sainz: ne traccia un profilo perfetto, utile per l’approdo in Ferrari

Leclerc Sainz

A partire dalla stagione 2021 accanto a Charles Leclerc in Ferrari ci sarà Carlos Sainz che sostituirà Sebastian Vettel destinato all’Aston Martin. Il madrileno figlio d’arte sta disputando una stagione molto concreta in McLaren, team che si trova davanti alla Ferrari all’interno della classifica del Mondiale Costruttori.

Il team principal del team di Woking, Andreas Seidl, ha espresso sempre grandi apprezzamenti proprio nei confronti di Carlos Sainz tanto da ammettere che le ottime prestazioni espresse fin qui da Sainz sono alla base dell’ingaggio da parte della Scuderia di Maranello.

Ottima prestazione in Turchia

Carlos Sainz arriverà in Bahrain memore di un Gran Premio di Turchia molto interessante. Il madrileno partiva infatti dalle retrovie ed è stato in grado di risalire di 10 posizioni concludendo in quinta piazza su un tracciato sconosciuto e reso particolarmente ostico dal suo asfalto scivolosissimo.

L’ottimo adattamento alle difficili condizioni dell’Istanbul Park sono state evidenziate proprio da Seidl: “a Sainz piacciono molto le condizioni difficili, come quelle viste in Turchia; gli piacciono le gare sul bagnato o caratterizzate da tratti misti. Sappiamo che si comporta bene in queste condizioni e ha il talento per assumere il corretto approccio quando si parla di rischio. Riesce a mantenere la vettura in carreggiata mentre continua a fare progressi”.

Andreas Seidl ha elogiato la capacità di Sainz di riuscire ad avere un dialogo perfetto con gli ingegneri in modo da trasferire in dati le sensazioni che prova in pista. Anche in circostanze difficili. “È semplicemente un grande vantaggio se hai un pilota che ha lavorato per molto tempo con il suo ingegnere e il suo team di ingegneri, perché in condizioni come quelle viste in Turchia hai molte comunicazioni tra il pilota e il muretto dei box e lì vedi tutta l’esperienza che Carlos ha. È importante essere brevi alla radio, calmi, ma anche chiari su quello che sta succedendo là fuori in pista in modo da poterlo confrontare con i dati che vediamo sul muretto dei box e prendere le corrette decisioni al momento giusto”, ha aggiunto il team principal della McLaren.

Sainz si è trovato ad inseguire il suo compagno di squadra, Lando Norris, durante la fase di avvio della stagione ma è riuscito a superarlo, aiutando la McLaren a raggiungere il quarto posto nella classifica costruttori. “È un grande pilota”, ha detto Seidl. “Ci sarà un motivo se la Ferrari lo ha voluto dalla sua parte per il prossimo anno. Mi piace molto il suo approccio, mi piace come affronta questa situazione insieme a noi, mi piace l’impegno. È motivante per tutta la squadra. E questa è la chiave, credo, anche per i risultati che stiamo ottenendo in questo momento. Non vedo l’ora che arrivino le ultime tre gare con lui in McLaren, poi si spera di batterlo l’anno prossimo”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento