in ,

Ram 1500 TRX riesce a cavarsela molto bene sulla neve | Video

La modalità di guida Snow permette al pick-up Hellcat di affrontare al meglio la neve

Ram 1500 TRX test neve

Quando Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha deciso di sviluppare il prestante Ram 1500 TRX, gli ingegneri avevano soltanto un obiettivo: portare sul mercato un vero rivale del Ford F-150 Raptor e superarlo in termini di prestazioni.

Il motore Hemi V8 sovralimentato da 6.2 litri nascosto sotto il cofano del pick-up riesce ad avere la meglio sul sei cilindri utilizzato dal Raptor. Per quanto riguarda le caratteristiche orientate all’off-road, Ram è riuscita a superare Ford per diversi aspetti.

Ram 1500 TRX test neve
Ram 1500 TRX con pneumatici Goodyear Wrangler Territory A/T da 35″

Ram 1500 TRX: il nuovo pick-up Hellcat è stato testato sulla neve

Per iniziare, il 1500 TRX propone un’altezza da terra di 30 cm contro i 29,21 cm offerti dall’F-150. Inoltre, abbiamo 21,9° vs 21,8° di angolo di sterzata e 23,5° vs 23° di angolo di attacco.

Anche in termini di capacità di traino, il TRX riesce ad avere la meglio con 3674 kg rispetto a 3628 kg proposte dal pick-up di Ford. Ovviamente, non dobbiamo dimenticare che il Ram 1500 TRX esiste proprio grazie alla casa del Blue Oval che ha deciso di lanciare la prima generazione del Raptor oltre 10 anni fa.

Ram 1500 TRX test neve

Guidare sulla neve e sul ghiaccio il pick-up Hellcat non rappresenta un problema nonostante il suo peso e la sua potenza. Gli pneumatici Goodyear Wrangler Territory A/T da 35″ si sono dimostrati più che adeguati al clima gelido del Colorado di novembre, secondo gli esperti del canale YouTube TFLnow.

Il nuovo Ram 1500 TRX propone una modalità di guida adatta proprio alla neve che consente di evitare lo slittamento delle ruote. Quando non nevica, il recensore sostiene che la modalità Snow dà maggiore efficienza nei consumi in quanto l’acceleratore non dà subito la piena potenza.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento