in

Jeep Grand Cherokee: richiamate circa 35 mila unità

È stato emesso un richiamo di Jeep Grand Cherokee per 34.334 SUV dell’anno modello 2014-2019

Jeep Grand Cherokee Trackhawk 2020 Australia

È stato emesso un richiamo di Jeep Grand Cherokee per 34.334 SUV dell’anno modello 2014-2019 dotati di motori EcoDiesel da 3 litri a causa del radiatore EGR. I refrigeratori di ricircolo dei gas di scarico possono rompersi e consentire al refrigerante vaporizzato preriscaldato di entrare nei sistemi EGR. Ciò può accadere mentre i motori sono in funzione e la combustione all’interno dei collettori di aspirazione può provocare incendi.

Fiat Chrysler (FCA USA) non ha segnalato quanti incendi nel vano motore sono attribuiti ai radiatori EGR. Ma il gruppo italo americano afferma che dal 26 ottobre ci sono stati ” 119 richieste di assistenza clienti, 6 rapporti sul campo e 1.478 richieste di garanzia “.

La casa automobilistica ha aperto un’indagine interna a settembre a causa di un trend crescente di incendi nel vano motore provenienti dai collettori di aspirazione della Jeep Grand Cherokee.

I test di pressione su una Grand Cherokee canadese a seguito di un incendio hanno mostrato una perdita nel tubo a gradini del radiatore e gli ingegneri hanno confermato che gli incendi nel vano motore erano causati da perdite dal radiatore EGR.

Gli ingegneri hanno stabilito che i radiatori EGR possono rompersi per ” affaticamento termico ” , ma Fiat Chrysler dice di non essere a conoscenza di eventuali incidenti o lesioni relative ai radiatori EGR.

FCA afferma che la produzione delle Jeep Grand Cherokee richiamate è iniziata a dicembre 2012 ed è terminata a gennaio 2019 sulla base dei dati di assemblaggio del motore EcoDiesel 3.0L.

Il conducente di una di queste unità di Grand Cherokee potrebbe notare la mancanza di liquido di raffreddamento ma non vedrà il liquido di raffreddamento fuoriuscito a terra, il riscaldatore potrebbe non funzionare correttamente e una spia potrebbe accendersi.

Il richiamo per il radiatore EGR della Jeep Grand Cherokee statunitense include 28.884 SUV e un richiamo in Canada coinvolge 5.450 Grand Cherokee.

I proprietari di Jeep Grand Cherokee 2014-2019 possono avere diritto a un rimborso se hanno pagato per la sostituzione del radiatore EGR. I concessionari Jeep sostituiranno i radiatori EGR di Jeep Grand Cherokee con nuovi radiatori che secondo FCA non sono soggetti a fatica termica e crepe. È anche possibile sostituire i collettori di aspirazione.

Il richiamo della Jeep Grand Cherokee inizierà il 31 dicembre 2020. I proprietari di Grand Cherokee possono contattare Chrysler al numero 800-853-1403 e chiedere informazioni sul numero di riferimento W79.

Ti potrebbe interessare: Jeep Grand Cherokee Trackhawk sfida una Porsche 911 GT3 RS in una drag race

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI