in

Ferrari perde la corsa per il marchio 250 GTO

L’EUIPO ha dato ragione ad ARES Design e ha stabilito che la registrazione del marchio GTO 250 di Ferrari è parzialmente revocata

Ferrari 250 GTO
Ferrari 250 GTO

La Ferrari 250 GTO, spesso considerata l’auto più costosa del mondo, fu inizialmente introdotta dalla Ferrari nel 1962. Solo 36 modelli di 250 GTO furono prodotti esclusivamente tra il 1962 e il 1964. Il fatto che ogni acquirente doveva essere personalmente approvato da Enzo Ferrari solo aggiunto all’esclusività di questo particolare modello di auto. A causa della loro esclusività e del fatto che i modelli esistenti sono ancora in funzione, questi modelli sono diventati una sorta di status symbol.

Uno di questi modelli è stato notoriamente  venduto all’asta di Sotheby’s per $ 48,4 milioni nel 2018, stabilendo il record mondiale per l’auto più costosa mai venduta all’asta. Un modello diverso di 250 GTO sarebbe stato  venduto  privatamente nello stesso anno per un enorme $ 70 milioni.

Ares Design vince contro Ferrari e ottiene l’utilizzo del nome 250 GTO

Sebbene gli ultimi 250 modelli GTO siano stati prodotti negli anni sessanta, Ferrari aveva registrato solo un marchio 250 GTO presso l’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (” EUIPO “) nel 2008.

Una disputa su questo marchio è iniziata quando un’altra casa automobilistica denominata ARES Design, fondata e gestita da un ex dirigente della Ferrari Dany Bahar, ha  annunciato i  suoi piani per portare un’interpretazione moderna del classico modello 250 GTO nel 2018.

La Ferrari ha risposto a questo annuncio depositando un’ingiunzione preliminare, a sua volta, ARES Design ha avviato un procedimento con l’EUIPO per la cancellazione del marchio GTO 250. ARES Design ha sostenuto che la Ferrari aveva depositato la domanda di marchio in malafede e che, cosa più importante, la Ferrari non aveva utilizzato il marchio per almeno 5 anni.

Quest’ultimo argomento di ARES Design si riferisce al cosiddetto principio ” usalo o perdilo “. L’applicazione di questo principio in relazione ai marchi dell’UE è stabilita dall’articolo 58, paragrafo 1, lettera a), del  regolamento (UE) 2017/1001 sul marchio dell’Unione europea, che stabilisce che il marchio dell’UE può essere revocato ” se entro un periodo continuativo di cinque anni, il marchio non è stato oggetto di un uso effettivo nell’Unione in relazione ai prodotti o servizi per i quali è stato registrato e non vi sono validi motivi per il mancato utilizzo ”.

La Divisione Annullamento dell’EUIPO si è identificata con l’argomento di ARES Design e ha stabilito che la registrazione del marchio GTO 250 di Ferrari è parzialmente revocata nelle sue classi 12 (Veicoli) e 25 (Abbigliamento), in quanto negli ultimi 5 anni non sono stati dimostrati l’uso del marchio o giusti motivi per il mancato utilizzo in relazione a queste classi.  La revoca del marchio 250 GTO dovrebbe consentire l’introduzione di adattamenti moderni di 250 GTO da apportare ad altre società.

Ti potrebbe interessare: Ferrari Purosangue: ecco cosa ne pensa Chris Harris | Video

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI