in

Jeep Compass: Fiat Chrysler Automobiles richiama 8000 esemplari per un difetto

8000 esemplari della nuova Jeep Compass richiamati da Fiat Chrysler Automobiles

Jeep Compass richiamo airbag difettosi

Nelle ultime ore, il gruppo automobilistico italo-americano Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato, attraverso un comunicato, che richiamerà circa 8000 unità della nuova Jeep Compass per una revisione speciale. In particolare, il gruppo automobilistico di Sergio Marchionne avrebbe riscontrato alcuni difetti all’airbag i quali potrebbero costituire una potenziale minaccia per i passeggeri anteriori.

Il richiamo riguarda degli esemplari costruiti fra il 1 settembre e il 19 novembre, fra cui 7000 veicoli venduti negli Stati Uniti. La seconda generazione del popolare SUV compatto viene prodotta nello stabilimento FCA di Toluca, in Messico. La Jeep Compass, vi ricordiamo, è stata lanciata negli States come modello 2017. La società automobilistica di Sergio Marchionne ha spiegato che non sa ancora se si sono verificati degli incidenti, lesioni o altri problemi a causa degli airbag difettosi della Jeep Compass.

Jeep Compass richiamo airbag difettosi

Jeep Compass: 8000 unità del SUV compatto richiamate per airbag difettosi

Tuttavia, nel comunicato emesso nelle scorse ore, la società ha chiesto ai suoi clienti di non usare il sedile del passeggero anteriore, accanto a quello del guidatore, fino a quando la situazione non verrà risolta. A quanto pare, il difetto, presente sul SUV compatto del brand americano appartenente ad FCA, riguarda degli elementi di fissaggio che potrebbero staccarsi negli airbag.

In caso di incidente, infatti, l’airbag aperto potrebbe ferire il passeggero anteriore. Tutti i possessori degli esemplari colpiti saranno informati da Fiat Chrysler Automobiles nel corso del prossimo mese dopodiché i rivenditori sostituiranno gli airbag una volta che i pezzi di ricambio saranno disponibili.

Come sempre, la società sta facendo il possibile per evitare spiacevoli incidenti e naturalmente l’intervento non prevederà alcun costo aggiuntivo da parte del cliente. Il gruppo automobilistico del numero uno Sergio Marchionne ha assicurato che fornirà delle auto in sostituzione temporanea nel caso in cui il tempo necessario per eseguire la riparazione dovesse richiedere più tempo.

Written by Alessio Salome

Dopo il diploma in Ragioniere-Programmatore, inizia a muovere i primi passi nel mondo del blogging da Lucera, un piccolo paese in provincia di Foggia. Attualmente collabora con diversi siti Web e gestisce un blog personale. Nel tempo libero, invece, studia e approfondisce argomenti di suo interesse come tecnologia e motori e ascolta della buona musica.