in

Altri 100 milioni di euro a a monopattini e bici: record 

Altri soldi per i monopattinisti e i ciclisti col bonus mobilità

monopattino-elettrico-bonus-mobilità

Record: altri 100 milioni di euro a a monopattini e bici. Confermata la replica del bonus per motorini elettrici e monopattini, con 100 milioni aggiuntivi indispensabili a coprire le richieste. Il testo della legge Bilancio 2021 esce dalla penombra. Ma non riesce ancora ad arrivare in Parlamento. Forse domani lunedì 16 novembre. Il nuovo passaggio a Palazzo Chigi è stato richiesto dal Quirinale, a causa della lunga sospensione seguita all’approvazione salvo intese del 18 ottobre.

Altri 100 milioni di euro a a monopattini e bici: perché

Il fatto è che 210 milioni per il bonus mobilità non sono bastati. C’è stato l’infernale e tristissimo click-day, il funerale dell’era digitale: moltissimi sono rimasti a bocca asciutta. Niente ristoro. per chi ce l’ha fatta, un incubo, fatto di attese, rimandi, blocchi.

Si badi: 100 milioni sono un’enormità. L’impianto della manovra è di 38 miliardi, poca roba. I soldi sono pochissimi e le richieste infinite. Con costi della politica che a livello centrale erano e restano enormi: stipendi faraonici, caso pià unico che raro al mondo. Nel testo finale, spiccano per i 5,3 miliardi per finanziare altre 12 settimane di Cig Covid a favore delle aziende in difficoltà, i 4 miliardi del nuovo Fondo ristori, 3 miliardi per l’assegno unico ai figli e il miliardo aggiuntivo con cui il fondo sanitario finanzierà l’indennità di esclusiva per i medici e la estenderà agli infermieri.

Ma i monopattini elettrici sono un flop

Comunque la si guardi, la storia dei monopattini elettrici è un flop colossale. Non hanno sostituito i pericolosi (per il Covid, con le infezioni che volano) mezzi pubblici. Causano almeno 50 incidenti al mese, con l’Asaps che rinuncia a contare i sinistri per la reticenza di parecchi Comuni a fornire i dati.

A settembre, per l’auto, sono stati dati solo 500 milioni di incentivi. Contro gli 8 miliardi della Francia e l’enorme stanziamento fiscale della Germania a favore dell’auto. Non c’è paragone, nell’Unione europea, sul modo in cui l’auto viene spinta altrove e qui da noi. Dove pensiamo ai monopattini elettrici. Questa la nostra strada per arrivare all’altezza dei Paesi frugali del Nord Europa?

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento