in

Incidenti stradali: registrati 69 eventi con più vittime nei primi nove mesi del 2020

ASAPS registra un calo del 38% dei sinistri in cui sono morte più persone

meno incidenti meno rca

L’ultimo rapporto pubblicato dall’ASAPS (Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale), per quanto riguarda gli incidenti stradali in Italia nei primi nove mesi del 2020, rivela una diminuzione del 38%. Questo importante calo è dovuto anche al minor numero di spostamenti nel periodo gennaio-settembre, considerando il lockdown che ha quasi azzerato il traffico nelle città.

ASAPS sostiene che nei primi nove mesi del 2020 si sono registrati solo 69 incidenti stradali con più vittime. Le persone che hanno perso la vita sono più del doppio degli eventi registrati, ossia 159. Oltre a questo, il report rivela che tra le vittime in questo tipo di sinistri hanno perso la vita sette bambini.

incidente
Incidenti stradali, il coronavirus ha forse contribuito a far diminuire il numero di eventi

Incidenti stradali: i sinistri con più morti sono diminuiti del 38% da inizio anno fino a settembre

Un altro dato che emerge dall’elaborazione fatta dall’Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale rivela che gli incidenti con due vittime sono quelli più frequenti nel 2020 e si sono registrati 58 di questo tipo.

Al contrario, sono meno frequenti gli eventi in cui ci sono più di due morti, in particolare cinque incidenti con tre vittime, quattro con quattro morti e due con oltre quattro vittime. Da questi dati emerge fortunatamente che nessun incidente con più morti è stato causato da un pirata della strada. Tuttavia, in tre incidenti stradali il conducente è risultato positivo all’acoltest.

Il report di ASAPS rivela che 53 incidenti con più vittime avvengono principalmente in auto mentre tre in autocarri, 13 in moto, uno in bici e sei a piedi. Nessun incidente in cui hanno perso la vita più persone è stato causato oppure ha coinvolto un autobus. Dai dati rilevati dall’associazione emerge che 53 incidenti sono avvenuti sulle strade extraurbane (statali e provinciali) mentre nove in autostrada e sette in città.

Analizzando dello specifico le regioni d’Italia, il Lazio è stata quella ad aver registrato il maggior numero di incidenti stradali con più morti (esattamente 13). Al secondo posto abbiamo la Lombardia con otto sinistri mentre al terzo la Toscana con sette. Chiudono la classifica Piemonte, Puglia e Veneto con sei incidenti e Calabria ed Emilia-Romagna con quattro.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI