in ,

Aci Storico e Fondazione Gino Macaluso insieme per valorizzare il motorismo storico

La partnership tra le due realtà introduce l’idea di valorizzare ulteriormente il settore delle storiche nel nostro Paese

Monica Macaluso e Sticchi Damiani

La Fondazione Gino Macaluso per l’Auto Storica è una vera e propria istituzione nel mondo dei veicoli storici. Ora la Fondazione entra a far parte del circuito ACI Storico, ovvero la sezione dell’Automobile Club d’Italia destinata (già dal 2013) alla promozione e alla tutela del motorismo storico del nostro Paese.

La convenzione è stata siglata e firmata da Monica Mailander Macaluso, presidente della Fondazione Gino Macaluso, e da Angelo Sticchi Damiani, presidente di ACI, in un incontro avvenuto a Roma. La volontà è quella di promuovere in maniera congiunta eventi e iniziative nel settore delle vetture d’epoca.

La firma simboleggia la volontà di una visione comune

L’idea alla base dell’accordo è quindi destinata ad instaurare una visione comune nel mondo delle storiche, d’altronde da entrambe le parti i principi sono essenzialmente comuni e perfettamente condivisibili. Da ora in poi verrà instaurata una concreta sinergia tra le parti durante le attività di comunicazione, così come durante gli eventi per promuovere la cultura delle storiche.

Proprio a giugno, la Fondazione Gino Macaluso aveva inaugurato uno splendido spazio vicino Torino, una struttura dove vengono custodite le vetture della collezione senza dimenticare il valore vero e la cultura che ruota attorno al mondo dell’auto. Ne deriva quindi l’introduzione di una biblioteca con volumi destinati all’automobile, di un archivio e di una splendida officina per il restauro delle storiche. Nel percorso intrapreso adesso con Aci Storico si può quindi pensare ad una più profonda divulgazione della tradizione motoristica oltre che ad attività strettamente artigianali, quindi legate alle vetture d’epoca più affascinante degli ultimi tempi.

Soddisfazione da entrambe le parti

È chiaramente unanime la soddisfazione nelle parole di Angelo Sticchi Damiani e in quelle espresse da Monica Mailander Macaluso. Si legge la volontà di fornire alla bellezza e alla cultura una specifica collocazione. “Con l’ingresso della Fondazione Gino Macaluso in ACI Storico apriamo un momento di straordinaria importanza per il club e per il motorismo storico. Il progetto ACI Storico viene quindi sposato da realtà importanti che come noi hanno come obiettivo la salvaguardia del mondo delle storiche e la promozione della storia, della bellezza, della tecnica e della cultura di questo settore. È di certo una soddisfazione. Il mondo del motorismo storico va tutelato e supportato perché rappresenta un bacino di eccellenza per quello che riguarda l’artigianalità e le competenze. Non ultimo, il settore contribuisce all’economia e alla creazione di posti di lavoro nel nostro Paese” ha ammesso Angelo Sticchi Damiani.

Anche le parole di Monica Mailander Macaluso sono esplicative di una soddisfazione reale, su una collaborazione che potrebbe contribuire ad un ulteriore rilancio del settore: “la formalizzazione della partnership rafforza ulteriormente un legame che ci lega storicamente. La valorizzazione storica dell’automobile italiana, la trasmissione della sua memoria, delle competenze e dell’ingegno verso le nuove generazioni sono anche i pilastri della nostra Fondazione. Gli stessi obiettivi che ci vedranno impegnati a fianco del Club Storico dell’Automobile Club Italia per aggiornare la conoscenza dell’auto storica italiana nel nostro paese e nel mondo”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento