in

A Imola l’Alfa Romeo Racing a caccia di punti

In casa Alfa Romeo Racing si cercano prestazioni migliori e punti buoni per mantenere la posizione nella classifica costruttori

Kimi Raikkonen

La Formula 1 torna a correre ad Imola durante questo fine settimana. L’appuntamento del Gran Premio dell’Emilia Romagna è stato infatti fortemente voluto in questo periodo di Pandemia che ha sconvolto anche il calendario iridato, peraltro introducendo addirittura tre appuntamenti sulla nostra Penisola.

Anche in casa Alfa Romeo Racing ci si appresta chiaramente all’approdo sull’Enzo e Dino Ferrari, un weekend di incognite perché la Formula 1 manca ormai da 14 anni. In ogni caso il duo di piloti del team italo elvetico possiede un set di ricordi legati proprio all’iconico tracciato di Imola: Kimi Raikkonen ha quasi assaporato la vittoria nel 2005 quando dovette ritirarsi mentre si trovava in testa, mentre già nel 2003 aveva concluso secondo dietro a Michael Schumacher, per Antonio Giovinazzi il ricordo è invece legato alla Formula 3 visto che a Imola nel 2014 aveva concluso terzo dietro a Blomqvist e a Max Verstappen.

Giudizi largamente positivi

I giudizi su Imola sono ad ampio spettro particolarmente positivi. L’Alfa Romeo viene da una Portimao dove Raikkonen ha sfiorato la zona punti dopo aver compiuto un primo giro straordinario che è forse la più bella pagina della Formula 1 dei nostri giorni. Iceman è finito in sesta piazza dopo essere partito sedicesimo difendendosi come un leone sebbene poi si sia dovuto accontentare della undicesima piazza finale alle spalle di Sebastian Vettel.

È chiaro quindi che Kimi possiede la voglia giusta per tornare ad agguantare qualche punto in più provando a ragionare su diverse posizioni in termini di classifica piloti, in accordo con un migliore punteggio destinato all’intero team. La Haas si trova infatti a meno 2 punti dalla compagine italo elvetica e l’ottava posizione nel mondiale costruttori va difesa a denti stretti. “Sarà molto bello tornare a Imola. È un circuito bellissimo carico di storia. A Portimao ci siamo divertiti soprattutto nei primi giri visto che poi abbiamo concluso con un pugno di mosche in mano: l’obiettivo è quello di compiere qualche passo in avanti. Bisognerà cominciare a fare bene in qualifica perché partire davanti è sempre fondamentale visto che poi la domenica abbiamo spesso un buon passo” ha ammesso Kimi Raikkonen.

Discorso simile anche per Antonio Giovinazzi, che forte proprio dell’esperienza da podio in Formula 3, vuole fornire qualche piccolo momento di gioia agli italiani: “non posso credere che per la terza volta in questa stagione correrò su un tracciato di casa, in Italia. voglio dare il massimo per tutti quelli che stanno attraversando grosse difficoltà a causa del Coronavirus. Imola è un tracciato veramente leggendario che ha scritto pagine uniche, nel bene e nel male. Si respira tutto questo quando ti presenti in circuito. Ho già corso qui nel 2014 in Formula 3 e ricordo molto bene le emozioni che si provano a salire sul podio. Voglio provare a conquistare dei punti” ha aggiunto Antonio.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento