in

Gli operai di Fiat Chrysler di nuovo a casa in Serbia

Nuovo stop a Kragujevac per i dipendenti di Fiat Chrysler Automobiles Serbia

FCA Serbia

Da venerdì scorso gli operai della fabbrica “Fiat Chrysler Serbia” (FCA) a Kragujevac sono in congedo retribuito fino al 3 novembre. Lo ha comunicato all’agenzia “Beta” il ​​Sindacato Indipendente della fabbrica. Il presidente del Sindacato, Sasa Djordjevic, ha detto che le ragioni sono dovute alle minori richieste del mercato per la monovolume Fiat 500L che viene prodotta in quella fabbrica.

Da venerdì scorso gli operai della fabbrica “Fiat Chrysler Serbia” (FCA) a Kragujevac sono in congedo retribuito fino al 3 novembre

Djordjevic ha dichiarato che la priorità del Sindacato è preservare i posti di lavoro all’interno di Fiat Chrysler Serbia e aumentare l’occupazione dei lavoratori e di aspettarsi l’inizio delle trattative con il datore di lavoro per la firma di un nuovo contratto collettivo questa settimana, poiché la validità del vecchio scade l’11 dicembre.

Djordjevic è il neoeletto presidente del Sindacato indipendente della società a Kragujevac e il suo mandato dura fino al 2024, sostituisce Zoran Markovic, che è stato recentemente nominato presidente del Sindacato Indipendente dei Metalmeccanici della Serbia a Belgrado. Il vice di Djordjevic è Ivan Ristic, mentre il segretario del Sindacato è Nebojsa Mandaric.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler annuncia uno sviluppo della produzione negli stabilimenti in Serbia e Turchia

Fca Serbia
Da venerdì scorso gli operai della fabbrica “Fiat Chrysler Serbia” (FCA) a Kragujevac sono in congedo retribuito fino al 3 novembre
Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento