in

Auto elettriche: una Brexit senza accordo con UE porterebbe a un aumento dei prezzi

La SMMT chiede anche un aumento degli incentivi per l’acquisto di auto elettriche

Urban Electric colonnine di ricarica pop-up auto elettriche

La Society of Motor Manufacturers and Traders ha dichiarato che una Brexit senza accordo porterebbe a un aumento di 2800 sterline dei prezzi dei veicoli elettrici e metterebbe a repentaglio il crescente interesse verso queste auto.

La SMMT ha dichiarato che i calcoli appena fatti suggeriscono che l’impatto delle tasse dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) sui veicoli elettrici costruiti in Europa rischierebbe di far calare l’aumento della domanda degli EV a batteria il prossimo anno di almeno il 20%.

Urban Electric colonnine di ricarica pop-up auto elettriche
Auto elettriche, gli EV potrebbero costare 2800 sterline in più in caso di mancato accordo

Auto elettriche: la SMMT teme un aumento dei prezzi a causa di una Brexit senza accordo con l’UE

Queste tasse aggiungerebbero anche 2000 sterline al costo delle auto elettriche a batteria costruite in UK e vendute nell’Unione Europea, danneggiando la competitività internazionale.

In merito a ciò Mike Hawes, amministratore delegato della SMMT, ha dichiarato: “Come mostrano questi dati, le tasse senza accordo freneranno la ripresa verde del Regno Unito, ostacolando il progresso verso le emissioni zero e minacciando il futuro dell’industria britannica”.

Hawes ha proseguito dicendo: “Per garantire un futuro veramente sostenibile, abbiamo bisogno che il nostro governo sostenga gli investimenti del settore nella tecnologia dei veicoli elettrici perseguendo un accordo commerciale ambizioso che sia esente da tariffe, riconosca l’importanza delle batterie nella futura produzione di veicoli e garantisca ai consumatori la possibilità di accedere agli ultimi modelli a zero emissioni. Esortiamo tutte le parti a riprendere i colloqui e a raggiungere un accordo”.

auto elettriche

L’Organizzazione mondiale del commercio prevede di aggiungere un 10% di tasse

L’ente ha affermato che un no deal sarebbe il peggior risultato possibile per il settore automobilistico del Regno Unito in quanto la tassa dell’OMC pari al 10% aggiungerebbe almeno 4,5 miliardi di sterline al costo annuale delle auto scambiate tra il Regno Unito e l’Europa, con un aumento medio di 1900 sterline per veicolo costruito nell’UE e venduto in UK.

All’interno della dichiarazione, la SMMT ha affermato che le tasse dell’Organizzazione mondiale del commercio frenerebbero la diffusione dell’auto elettrica.

Gli acquirenti di auto nel Regno Unito sono attualmente sulla buona strada per registrare circa 78.000 BEV quest’anno, con un’ulteriore crescita prevista nel 2021. Tuttavia, SMMT stima che l’aumento dei prezzi causato da queste tasse potrebbe ridurre la maggiore domanda di BEV il prossimo anno di almeno il 20%, senza considerare l’impatto di potenziali ritardi alle frontiere, interruzioni della catena di approvvigionamento e fluttuazioni valutarie, ostacolando gli sforzi per accelerare l’adozione e la decarbonizzazione“, ha concluso Hawes.

La dichiarazione della Society of Motor Manufacturers and Traders ha infine ribadito la necessità per il governo del Regno Unito di aumentare gli incentivi per l’acquisto dei veicoli elettrici con l’obiettivo di accrescere la loro diffusione.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento