in

Charles Leclerc e Sebastian Vettel: a Portimao per provare a far meglio

Se Vettel non ha mai corso a Portimao, il discorso è differente invece per Leclerc: in Ferrari si punta a far bene

Leclerc Vettel

Il prossimo fine settimana vedrà la Formula 1 impegnata presso l’interessante impianto di Portimao, una sfida un po’ per tutti visto che qui pochissimi piloti hanno familiarità e un qualche tipo di conoscenza di un tracciato che potrebbe rappresentare una vera e propria incognita. Il Gran Premio del Portogallo in programma domenica, proprio presso l’Algarve International Circuit di Portimao, si correrà su un tracciato che per la prima volta ospita la Formula 1.

Anche in casa Ferrari ci si appresta a prendere parte ad un evento ricco di punti interrogativi ma anche di speranze visti i piccoli progressi che stanno coinvolgendo la SF1000 in queste ultime settimane. Proprio la SF1000 sarà interessata da alcune nuove introduzioni, in termini di aggiornamenti, che potrebbero fornire qualche altro dato positivo.

Vettel per la prima volta a Portimao, Leclerc no

In casa Ferrari si configura tuttavia una piccola disparità tra i piloti. Sebastian Vettel, ad esempio, conoscerà il tracciato di Portimao proprio in questa occasione. Il tedesco non ha mai corso presso il tracciato portoghese nemmeno nelle formule minori; tuttavia ha svolto già un corposo lavoro al simulatore per scoprire quelli che sono i segreti nascosti del tracciato dell’Algarve. Di certo sarà ancora più importante portare a termine al meglio le Libere del venerdì in modo da essere pronto nel migliore dei modi per il Gran Premio di domenica.

Il tedesco ha comunque ammesso di essere particolarmente incuriosito dal layout ricco di saliscendi di cui dispone il tracciato di Portimao: “non ho mai corso a Portimao, per questo motivo non ho riferimenti derivanti dall’esperienza diretta. Tuttavia trovo sia stimolante correre su tracciati nuovi. Ho già studiato la pista e ho notato che ci sono tanti cambi di pendenza e molte curve cieche, di certo non facili da interpretare. Sarà molto importante sfruttare al massimo le prove libere per entrare in sintonia con il circuito velocemente”.

Diversa condizione quindi per Charles Leclerc. Il monegasco infatti già nel 2015 ha potuto saggiare le curve del tracciato di Portimao grazie ad un appuntamento della FIA Formula 3 Europea disputatosi in questa sede. Charles potrà quindi contare su una piccola dose di esperienza provando a portare a casa un risultato magari importante. “Ho corso solo una volta a Portimao, nel 2015 in Formula 3. Ricordo una pista molto divertente con tanti saliscendi. Il circuito è moderno e interessante mentre il clima non dovrebbe essere rigido come durante l’ultimo Gran Premio in Germania. Con temperature più elevate sarà interessante verificare il comportamento della SF1000 in virtù delle diverse curve presenti” ha ammesso Lecelerc.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI