in

Boom SUV in Europa nonostante le emissioni

La risposta la dà Transport & Environment, nel suo recente rapporto sulle vetture nel Vecchio Continente

arstelvio

Boom SUV in Europa nonostante le emissioni: possibile? Sì. La risposta la dà Transport & Environment. Vediamo i numeri: le vendite dei SUV sono aumentate fino al 39% della quota di mercato nella prima metà del 2020. Ciò è incoraggiato da una flessibilità prevista nel Regolamento UE in base alla quale la vendita di auto pesanti offre alle case automobilistiche obiettivi di CO2, di fatto, meno stringenti.

Boom SUV in Europa nonostante le emissioni: questione plug-in

Transport & Environment fa poi un’altra analisi. La metà di tutte le auto elettriche vendute oggi sono ibride plug-in. Che raramente vengono effettivamente “attaccate alla spina” ed emettono realmente dalle 2 alle 4 volte più CO2 rispetto a quanto dimostrino i test di laboratorio. Vecchia questione: un conto sono i dati dichiarati, in condizioni asettiche, di laboratorio, sui rulli. Un’altra cosa i dati nella realtà.

Un mix di SUV e ibride plug-in che aiuta le Case, insomma. Nulla di illegale, tutto nella norma. Diciamo che, fatta la legge, trovata la strada legale per non incorrere nelle pesantissime multe Ue. Magari la legge andava concepita meglio.

Quante elettriche nel futuro

A conclusione, T&E fa una previsione: le auto elettriche triplicheranno la propria quota di mercato in Europa, grazie agli standard europei di CO2 delle auto.

Malgrado la pandemia, le vendite di veicoli elettrici sono impennate dal 1° gennaio contestualmente all’entrata in vigore degli standard europei sulle emissioni di CO2 per le auto.

Così l’escalation delle elettriche: una quota di mercato pari al 10% nel 2020 ed al 15% nel 2021.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento