in

Bonus 500 euro per manutenzione e riparazione dell’auto, nuovo incentivo in arrivo

La proposta arriva dall’Osservatorio Autopromotec

bonus 500 euro riparazioni meccanico

All’orizzonte potrebbe esserci un nuovo incentivo per il mondo dell’auto ed, in particolare, per tutti gli automobilisti che non possono (o non vogliono) cambiare auto e sfruttare gli incentivi all’acquisto. La proposta lanciata dall’Osservatorio Autopromotec, infatti, prevede la possibilità di concedere un bonus fino a 500 Euro agli automobilisti che effettueranno degli interventi di riparazione e manutenzione della propria vettura.

La proposta è già definita in tutte le sue caratteristiche e non richiederebbe fondi troppo elevati per il sostentamento. Nello stesso, il bonus da 500 Euro sulle riparazioni della vettura dal meccanico potrebbe portare diversi vantaggi, sia per gli automobilisti che per tutto il settore delle riparazioni. Vediamo i dettagli del bonus:

Come ottenere 500 euro da spendere dal meccanico

Il bonus da 500 euro sulle riparazioni dal meccanico seguirebbe la stessa struttura di diversi altri bonus previsti in questo periodo per affrontare l’emergenza economica in corso. Gli automobilisti potrebbero sfruttare un bonus sino a 500 euro per coprire il 50% della spesa sostenuta per interventi di manutenzione e operazioni di riparazione del proprio veicolo.

L’erogazione del bonus sarebbe indiretta. L’incentivo, infatti, verrebbe riconosciuto agli automobilisti sotto forma di detrazione fiscale da sfruttare in occasione della successiva dichiarazione dei redditi. Questa soluzione, necessitando di una documentazione fiscale per l’ottenimento della detrazione, può rappresentare anche un modo per combattere l’evasione fiscale nel settore grazie all’obbligo della tracciabilità del pagamento dell’intervento.

La proposta per l’accesso al bonus di 500 euro esclude il pagamento in contanti (seguendo quindi la volontà del Governo di incentivare i pagamenti cashless) e riguarderebbe il periodo di imposta 2021. L’accesso al bonus presenta una struttura molto semplice, senza i tempi d’attesa per l’erogazione dei contributi che si stanno registrando per numerosi bonus previsti in questi mesi.

L’idea del bonus sulle riparazioni dal meccanico rappresenta anche un sostegno indiretto all’intera categoria delle officine che, per via dell’emergenza sanitaria ed economica, stanno attraversando un periodo molto difficile. Incentivare tutti gli automobilisti che non possono acquistare un’auto nuova con gli incentivi ad effettuare interventi di manutenzione e riparazione può aumentare il lavoro e le entrate per officine e meccanici in tutta Italia.

Risparmiare il 50% sulle riparazioni della tua auto

Il bonus da 500 euro potrà garantire agli automobilisti la possibilità di ottenere, di fatto, uno sconto del 50% sui costi di manutenzione e sulle piccole riparazioni del proprio veicolo che spesso vengono trascurate con evidenti ricadute sul funzionamento e sulla sicurezza, sia degli occupanti del veicolo stesso che per tutti gli altri vicoli in circolazione.

La possibilità di risparmiare il 50% sugli interventi di riparazione del proprio veicolo rappresenta il modo migliore per supportare gli automobilisti che non vogliono o non possono acquistare un veicolo con gli incentivi statali. Supportare gli intervertenti di riparazione, inoltre, potrebbe rappresentare una scelta importantissima per il mercato italiano.

In Italia, infatti, il parco auto presenta un’età media molto elevata (oltre 11 anni). La crisi economica rende, per molti, impossibile o sconsigliabile effettuare l’acquisto di un’auto nuova in questo momento. Il bonus di 500 euro, a differenza degli incentivi, può abbracciare una platea di utenti molto maggiore con effetti importanti sull’intero settore.

Aumentano i costi per riparazioni e officina

Un altro fattore che rende importante un intervento per agevolare le riparazioni e la manutenzione delle auto è l’incremento dei costi per i servizi d’assistenza. Come evidenziato dall’Osservatorio di Autopromotec, infatti, tenendo conto degli indici Istat dei prezzi di manutenzione e riparazione oltre che dei prezzi dei ricambi e degli altri accessori si registra un incremento del +1.4% dei servizi d’assistenza per le vetture. 

In un periodo in cui famiglie e imprese devono fare i conti con notevoli difficoltà economiche, l’aumento dei prezzi, senza un bonus sulle riparazioni, rischia di tradursi in un ulteriore disincentivo alla manutenzione del proprio veicolo. In uno scenario di questo tipo, i rischi legati alla sicurezza si moltiplicano. Un motivo in più per puntare sul bonus riparazioni per il prossimo futuro.

Hai le notifiche bloccate!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI