in

Sembra che a Mick Schumacher manchi solo l’ufficialità per l’approdo in Alfa Romeo

Alcune voci sempre più insistenti fissano a questo venerdì l’annuncio ufficiale dell’approdo in Alfa Romeo Racing per il figlio d’arte

Mick Schumacher

L’insistenza delle voci molte volte nasconde la più vera delle verità. Sebbene se ne parli con una certa enfasi ormai da parecchie settimane, le notizie che arrivano dalla Spagna sembrano fissare un concreto approdo in casa Alfa Romeo Racing da parte di Mick Schumacher col tedesco che andrebbe ad affiancare l’esperto Kimi Raikkonen in una perfetta commistione di esperienza e gioventù.

Le indiscrezioni spagnole dicono che il figlio d’arte, che peraltro esordirà in un evento del Circus proprio a bordo della C39 di Antonio Giovinazzi durante le FP1 del venerdì del Nurburgring, sarà annunciato come pilota del team italo-elvetico già venerdì nell’occasione del debutto iridato. Un mix di tempistiche che potrebbe risultare particolarmente scoppiettante visto che Schumacher è chiaramente tedesco e questo fine settimana si va al Nurburgring, in Germania.

Giovinazzi messo da parte?

Se il ragionamento contribuisse a fissare la realtà dei fatti, ad essere messo da parte sarebbe il solito Antonio Giovinazzi. Tuttavia bisognerebbe considerare le parole di Frederic Vasseur diffuse soltanto qualche giorno fa: il team principal dell’Alfa Romeo Racing aveva ammesso di puntare innanzitutto sull’attuale coppia di piloti per il rinnovo in Alfa. In riferimento alle condizioni imposte dalle parole di Vasseur, Mick Schumacher veniva ben presto indirizzato alla Haas in modo da non variare l’assetto in termini di piloti attualmente a disposizione in casa Alfa Romeo.

Una situazione che stando alle indiscrezioni spagnole potrebbe invece subire una netta virata. D’altronde la volontà di Raikkonen sembra quella di rimanere almeno un altro anno in Alfa Romeo, in questo caso si andrebbe a configurare un’accoppiata sana e interessante in grado di fornire il giusto compromesso tra esperienza e volontà di imparare da chi può darti molto. In questo senso Schumacher entrerebbe in Formula 1 con ampie speranze e con la certezza di poter attingere consigli ed esperienza da un veterano come Kimi.

A vent’anni di distanza da quell’appuntamento di Fiorano in cui Kimi Raikkonen a bordo della Sauber venne notato da Michael Schumacher, la storia ci mette lo zampino e cambia le carte specularmente. Il finlandese potrebbe diventare il padre spirituale del giovane Mick. Al momento si tratta di voci, ma la doppia scadenza di contratto sia per quanto riguarda Giovinazzi che per quanto riguarda Raikkonen, ma se in Spagna fossero dalla parte della stagione allora per Giovinazzi i giorni sarebbero davvero contati. E questo non può che dispiacere.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento