in ,

Polizza Kasko per incidenti con animali selvatici

La Rc auto non c’entra niente con gli incidenti con animali selvatici: serve una garanzia specifica

kasko

Polizza Kasko per incidenti con animali selvatici. Infatti, la Rc auto obbligatoria non c’entra niente: obbligatoria, rimborsa i danni causati agli altri. La si deve per forza stipulare, così da garantire sia il danneggiato sia il danneggiante. La Rca svolge una funzione sociale. Viceversa, per coprirsi per i danni all’auto causati dagli animali, occorre una polizza accessoria facoltativa: è in più, si paga a parte.

Polizza Kasko per incidenti con animali selvatici: parola all’Ivass

I prezzi variano molto secondo la compagnia, il massimale (il massimo rimborsato) e la franchigia: l’importo che resta a carico dell’automobilista. Più alto il massimale e più bassa la franchigia, più costosa la polizza. Comunque, la Kasko è la regina delle garanzie, la più cara.

La Kasko varia in base all’impresa assicuratrice. Comunque, schematizzando, l’Ivass (authority del settore) parla di Kasko collisione “a primo rischio assoluto”, oppure Kasko limitata a collisione: copre i danni materiali e diretti subiti dal veicolo assicurato a seguito di collisione con altro veicolo identificato. Mentre la Kasko completa copre i danni materiali e diretti subiti dal veicolo durante la circolazione a seguito di urto contro ostacoli fissi, ribaltamento, uscita di strada, collisione con altri veicoli (identificati o no) o con animali.

Va detto che alcune compagnie fanno rientrare i danni da animali nella Kasko limitata a collisione.

La formula Kasko collisione “a primo rischio assoluto” garantisce i danni fino a un ammontare massimo predeterminato. Sono previsti meccanismi di riduzione della franchigia ma, in caso di danni elevati in assenza di franchigia, il contratto prevede la disponibilità dell’intero capitale assicurato.

Esclusioni: l’assicurazione non vale nel caso di sinistri verificatisi a seguito di:

  • dolo dell’assicurato, dei suoi conviventi, dipendenti o delle persone da lui incaricate alla guida, riparazione o custodia del veicolo assicurato e dei trasportati;
  • partecipazione da parte del conducente a gare o competizioni sportive e alle relative prove ufficiali;
  • guerre, rivoluzioni, insurrezioni, rivolte, occupazioni militari.

Il carrozziere che ripara? Massima libertà

Vale la pena infine evidenziare che il danneggiato è totalmente libero di far riparare l’auto dal carrozziere indipendente. Se alcune compagnie penalizzano chi non si rivolge a carrozzerie convenzionate, si tratta di un brutto vizio. Molto discutibile. Su cui si dibatte da anni: ci sono strane interpretazioni delle normative. Il principio della libertà del danneggiato e della libera concorrenza è sacrosanto.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento