in

Veicoli elettrici: l’India offrirà 4,6 miliardi di incentivi ai produttori di batterie locali

Gli EV circolanti sulle strade indiane sono ancora pochi rispetto ai veicoli con motore tradizionale

Batterie auto elettriche e ibride investimenti

Il governo indiano prevede di offrire 4,6 miliardi di dollari di incentivi alle aziende che costruiranno impianti di produzione di batterie per veicoli elettrici nel paese. Si tratta di una proposta elaborata dal think tank Niti Aayog presieduto dal primo ministro Narendra Modi.

Questa ha rivelato che il paese dovrebbe tagliare le tasse di importazione fino a 40 miliardi di dollari entro il 2030 se i veicoli elettrici verranno ampiamente utilizzati. Reuters ha aggiunto che il think tank ha annunciato incentivi pari a 4,6 miliardi di dollari entro il 2030 per le aziende che produrranno batterie a livello locale.

Colonnine di ricarica elettrica
Veicoli elettrici, l’aliquota sulle importazioni di batterie potrebbe aumentare dal 2023

Veicoli elettrici: il governo indiano annuncia un piano che dovrebbe rivoluzionare il mercato locale

Il processo inizierebbe con incentivi in denaro e infrastrutture pari a 122 milioni di dollari per il primo anno. Il piano vedrebbe l’India mantenere la sua aliquota fiscale sulle importazioni del 5% per alcuni tipi di batterie, comprese quelle per gli EV, fino al 2022. Dopo questo anno, la percentuale passerebbe al 15% con l’obiettivo di spingere la produzione locale.

Attualmente, il settore dello stoccaggio delle batterie è in una fase iniziale in India con gli investitori un po’ preoccupati di investire in un settore appena nato“, secondo quanto descritto nella proposta.

Sebbene il governo indiano abbia grandi progetti per i veicoli elettrici, ha ancora una lunga strada da percorrere. Nell’ultimo anno sono state vendute solo 3400 auto elettriche rispetto ai 1,7 milioni di esemplari con motore endotermico.

Sfortunatamente, la proposta non ha fornito una stima di quanti veicoli elettrici potrebbero essere sulle strade locali entro il 2030 ma ha affermato che la domanda interna annuale per lo stoccaggio delle batterie potrebbe crescere da circa 50 GWh a 230 GWh entro i prossimi 10 anni.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento