in

Emilia-Romagna: dal 1° ottobre verranno attuati blocchi per le auto più inquinanti

Anche Piemonte, Veneto e Lombardia attueranno dei blocchi alla circolazione dall’11 gennaio 2021

traffico auto

Al termine del lockdown, gli automobilisti italiani sono tornati a circolare normalmente su strada e ciò ha portato di nuovo a un aumento dello smog ai livelli pre-covid. Perciò alcune regioni hanno deciso di adottare delle misure restrittive per le vetture più inquinanti.

Ad esempio, l’Emilia-Romagna non permetterà più la circolazione dal 1° ottobre 2020 all’11 gennaio 2021 delle auto a benzina pre-Euro ed Euro 1, diesel Euro 1, 2 e 3 e cicli e motocicli pre-Euro in 31 comuni che hanno oltre 30.000 abitanti e appartengono al Piano Aria Integrato Regionale 2020. Fra questi abbiamo anche Bologna.

Auto inquinamento
Emilia-Romagna, la limitazione sarà valida nei comuni con oltre 30.000 abitanti

Emilia-Romagna: il blocco verrà attuato in 31 comuni della regione

Le misure saranno applicate dalle 8:30 fino alle 18:30 e durante le domeniche ecologiche. Le vetture elettriche, ibride, a metano, a GPL e quelle che viaggiano con almeno tre persone a bordo (se è presente l’omologazione per quattro posti) o due persone (se l’auto è omologata per due o tre posti), invece, potranno circolare senza problemi.

La seconda fase di blocco verrà attuata dall’11 gennaio fino al 31 marzo 2021. In questo caso non potranno circolare i veicoli a benzina Euro 2 e diesel fino a Euro 4 compreso, cicli e motocicli fino a Euro 1 e veicoli a metano e GPL fino a Euro 1. Oltre all’Emilia-Romagna, altre regioni del Nord Italia seguiranno l’esempio dall’11 gennaio 2021 come ad esempio Piemonte, Veneto e Lombardia.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento