in

Regno Unito: 35% in meno di motori prodotti ad agosto

La seconda ondata di contagi da coronavirus potrebbe portare altri effetti negativi

Ferrari nuovo motore V12 brevetto

Nelle scorse ore, la Society of Motor Manufacturers and Traders (SMMT) ha rivelato i dati che riguardano la produzione di motori nel Regno Unito ad agosto. In particolare, durante l’intero mese scorso sono stati prodotti 106.398 propulsori in UK, con un calo della produzione pari al 35,1%.

Più nello specifico, la produzione per i mercati interno ed estero è diminuita, rispettivamente, del 36,9% e del 34,1%. Considerando il periodo gennaio-agosto 2020, invece, la SMMT afferma di aver rilevato un calo del 35,2% con l’avvicinarsi della seconda ondata di contagi da coronavirus.

Regno Unito produzione motori agosto
Regno Unito, la produzione locale di motori è diminuita del 36,9%

Regno Unito: ad agosto sono stati prodotti quasi 106.400 motori

Mike Hawes, amministratore delegato della SMMT, ha dichiarato che queste cifre arrivano in un momento estremamente preoccupante per il settore automobilistico britannico in quanto si prepara a una seconda ondata di contagi da COVID-19.

L’applicazione di ulteriori restrizioni, sia locali che nei paesi in cui i motori vengono esportati, potrebbero intaccare la fiducia dei consumatori e delle società, oltre ad aggiungere ulteriore incertezza in un mercato già molto fragile.

Nel frattempo si avvicina sempre di più la transizione della Brexit. Hawes afferma che il settore automobilistico del Regno Unito ha urgente bisogno di un accordo a tariffe zero entro la fine dell’anno per salvaguardare i posti di lavoro.

Regno Unito produzione motori agosto

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento