in

CNH Industrial premia i suoi fornitori in Brasile durante una cerimonia

Il gruppo sostiene che adesso bisogna investire in programmi di sostenibilità socio-ambientale, diversità e inclusione

CNH Industrial

Vilmar Fistarol, presidente di CNH Industrial Sudamerica, ha dichiarato nelle scorse ore che tutte le previsioni negative fatte a marzo, quando il coronavirus è entrato in Brasile e ha fatto crollare l’economia, si sono annullate.

Il dirigente ha parlato con i principali fornitori dell’azienda durante la cerimonia di premiazione virtuale dei Suppliers Excellence Awards 2020 tenutasi martedì sera dove ha riconosciuto le migliori prestazioni dei suoi partner che prevedeno la fornitura di componenti e servizi per macchine agricole Case e New Holland, camion e autobus Iveco e motori FPT Industrial.

Cláudio Brizon CNH Industrial Sudamerica
Cláudio Brizon, direttore acquisti di CNH Industrial Sudamerica

CNH Industrial: il gruppo registra dei dati positivi a settembre in Brasile nonostante il coronavirus

Lo scenario è cambiato completamente lo scorso marzo ma CNH Industrial e la sua filiera hanno resistito ai danni provocati dal COVID-19, non senza dolore ovviamente. Cláudio Brizon, direttore degli acquisti del gruppo in Sudamerica, ricorda già ad aprile che l’azienda è stata una delle prime a riprendere le attività in tutti i suoi cinque stabilimenti brasiliani.

Inoltre, Brizon ha dichiarato che fino ad ora nessuna linea si è fermata per mancanza di componenti, né si sono verificate perdite significative nella catena di fornitura dei suoi circa 700 fornitori. Grazie soprattutto alle buone performance del business agricolo in Brasile, l’impatto del coronavirus è stato mitigato e la crisi prevista a marzo si è rivelata molto più contenuta a settembre.

All’inizio della pandemia abbiamo stimato un calo dal 35% al 45% del budget di acquisto di quest’anno rispetto al 2019. Continuiamo a monitorare i movimenti del mercato, ma i volumi aumentano ogni settimana ed è già possibile dire che c’è una ripresa. All’inizio avevamo una posizione conservatrice“, ha dichiarato Cláudio Brizon.

Secondo il direttore acquisti, la domanda è cresciuta in modo significativo, cosa che ha messo sotto pressione i fornitori i quali attendevano una ripresa molto più lenta. Brizon afferma che la pandemia ha creato alcuni colli di bottiglia nelle importazioni di articoli provenienti da paesi in Europa e Cina, luoghi che hanno attraversato lunghe quarantene senza produrre. Ciò ha spinto CNH Industrial a cercare più fornitori nazionali.

CNH Industrial

Il gruppo si è affidato ai fornitori locali per andare avanti con il suo business

La nostra strategia è sempre quella di nazionalizzare il più possibile, ridurre i problemi logistici e avere accesso a linee di finanziamento (BNDES Finame) che richiedono prodotti locali. Ecco perché i nostri prodotti hanno già un alto indice di nazionalizzazione, mediamente del 70%, che diventa ancora più importante per la nostra competitività con la svalutazione del cambio“, ha dichiarato il direttore del reparto acquisti.

Cláudio Brizon ha detto che in questo momento il gruppo sta rivedendo le metriche per progettare la produzione e le forniture necessarie per il prossimo anno. Egli afferma che la pianificazione non è stata ancora completata e nessuna stima è stata trasmessa ai fornitori.

Al termine del suo discorso durante la cerimonia di premiazione virtuale, il dirigente ha sottolineato l’importanza di continuare a investire in innovazione, competitività ed efficienza, con un focus sul miglioramento dell’esperienza cliente con i marchi e i prodotti di CNH Industrial.

Infine, il presidente del gruppo in Sudamerica ha esortato i suoi partner commerciali ad affiancare il gruppo negli investimenti e nei programmi di sostenibilità socio-ambientale, diversità e inclusione nelle loro aziende, nonché sfruttare l’eredità di solidarietà che la pandemia ha fatto emergere.

Dobbiamo investire in ciò che aggiunge valore alle nostre organizzazioni e alla società. Stiamo investendo e voi fornitori non potete restare fuori“, ha concluso Vilmar Fistarol.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI