in

Regno Unito e Giappone accettano l’accordo commerciale post-Brexit

Lo UK conclude il suo primo grosso accordo commerciale dopo la Brexit

Mercato auto Italia ottobre 2019
mercato

Nel 2017, l’ex primo ministro britannico Theresa May ha incontrato i dirigenti di Toyota, Nissan e Hitachi per offrire rassicurazioni sul futuro dell’industria automobilistica britannica.

Dopo gli incontri, alcune fonti del governo britannico hanno affermato che un nuovo accordo commerciale tra le due nazioni era stato quasi confermato e sarebbe entrato in vigore non appena il Regno Unito avesse lasciato ufficialmente l’Unione Europea.

Mercato auto Europa settembre 2019
Regno Unito, le tasse saranno ridotte gradualmente fino a zero entro il 2026

Regno Unito: il nuovo accordo post-Brexit firmato con il Giappone porterà grandi benefici ai produttori

Arrivando ad oggi, egli ha finalmente concluso il suo primo grande accordo commerciale post-Brexit con il Giappone, secondo quanto riportato da Autonews Europe.

Liz Truss, ministro del commercio britannico, ha dichiarato: “Questo è un momento storico per il Regno Unito e il Giappone per il nostro primo importante accordo commerciale post-Brexit. L’accordo che abbiamo negoziato – in tempi record e in circostanze difficili – va ben oltre l’attuale accordo dell’UE, in quanto assicura nuove vittorie per le imprese britanniche nei nostri grandi settori manifatturieri, alimentari e delle bevande e tecnologici“.

Questo accordo porta grandi benefici ai grandi investitori giapponesi presenti in Gran Bretagna come ad esempio Nissan e Hitachi e inoltre prevede la riduzione graduale delle tasse britanniche sulle auto giapponesi fino a zero entro il 2026.

In merito a ciò, la Society of Motor Manufacturers and Traders (SMMT) ha affermato: “Attendiamo i termini completi dell’accordo e, in particolare, la prova che fornirà pienamente le priorità del settore per il progressivo sollevamento delle tariffe e la riduzione delle barriere normative. La conclusione di un tale accordo di libero scambio rappresenta una pietra miliare significativa per le nostre industrie“.

Nel frattempo, il ministro degli esteri giapponese Toshimitsu Motegi ha detto che i colloqui commerciali sono stati difficili ma sono riusciti a raggiungere un accordo con straordinaria rapidità in soli tre mesi. Motegi ha aggiunto che il Giappone inizialmente si aspettava di concludere l’accordo il 1° gennaio.

Questo nuovo traguardo raggiunto dalle due parti significa anche che le esportazioni del Regno Unito in Giappone saranno esenti da dazi, che potrebbe aumentare il commercio di 15,2 miliardi di sterline nel lungo termine.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento