in

Sebastian Vettel: dal 2021 in Aston Martin, per ricominciare

Stamattina è arrivata l’ufficialità sul passaggio di Sebastian Vettel in Aston Martin a partire dal 2021, un passaggio concreto per ricominciare

Vettel

Quello che ha portato alla concreta ufficialità di un contratto per il 2021 e oltre stipulato da Sebastian Vettel e l’attuale Racing Point che nel frattempo diverrà Aston Martin è un vero e proprio tira e molla. Un turbinio di frasi a metà che si rincorrono ormai da più di qualche mese. I sentori erano ormai cosa nota già prima di Silverstone, visto che proprio in quell’occasione si vociferava già che il tedesco sarebbe stato annunciato alla corte di un Otmar Szafnauer che fino a ieri negava l’evidenza dei fatti.

Proprio ieri il team principal del team in rosa ha fornito una versione contrastante sulla situazione che da lì a qualche ora avrebbe riscritto gli equilibri di una Formula 1 destinata a cambiare faccia. Szafnauer aveva infatti escluso la possibilità di avere a che fare con Sebastian Vettel perché già in Racing Point avevano confermato i propri piloti con contratti a lunga durata. In serata però Sergio Perez comunicava al mondo che a volte nella vita tutto ha un inizio e una fine. Un concreto lasciapassare per Sebastian Vettel annunciato intorno alle 9.00 di stamattina, a completamento di un tira e molla che ormai aveva certificato quanto effettivamente disposto solo qualche ora fa.

Non si trattava di semplici speculazioni

Quando cominciarono a spuntare voci su un possibile passaggio di Sebastian Vettel in Racing Point, a molti erano apparse più simili a speculazioni. Ma è chiaro che non era così perché effettivamente la possibilità più ghiotta per Sebastian era proprio quella di puntare dritto ad una delle monoposto più interessanti del lotto che in ottica 2021, quando tutto rimarrà pressoché simile all’attuale situazione regolamentare, potrebbe fornire interessanti possibilità al quattro volte campione del mondo. Il 2021 rappresenterà quindi un’efficace transizione verso un 2022 in cui è atteso un corposo cambiamento regolamentare che potrebbe riservare grosse sorprese.

Sebastian Vettel

Per Sebastian “la motivazione di correre per le posizioni di vertice con Aston Martin sarà un enorme privilegio” ma il tedesco sa bene di avere di fronte a sé un’opportunità mirata ad avvicinare le sue disposizioni a quelle della Stella di casa Mercedes. È noto infatti il grosso rapporto di collaborazione tra l’attuale Racing Point e il team gestito da Toto Wolff. C’è da dire poi che Sebastian ha fiutato l’occasione pur trasferendosi in un team che non è di certo un top team come quelli in cui ha vissuto fino ad oggi, ad eccezione della genuina parentesi in Toro Rosso. Ma le possibilità offerte dalla futura Aston Martin sono importanti e la passione del tedesco non si discute: probabilmente proprio grazie a quella è riuscito a fare il passo avanti che serviva. Sulla base di quanto espresso oggi dalla Ferrari, Mattia Binotto dovrà sbracciarsi per provare a stare davanti al suo ex pilota il prossimo anno visto che oggi come oggi un Sebastian Vettel su quella monoposto potrebbe costantemente stare davanti alla Rossa di Maranello con la quale ha diviso gli ultimi lunghi anni della sua carriera.

Un percorso di crescita

È chiaro che quanto espresso quest’anno dalla Racing Point si pone alla base di un percorso di crescita incredibile e mirato. Con Sebastian Vettel il team ha voluto chiaramente imporre un nuovo tassello in una crescita che potrebbe persino ambire a posizioni di vertice con una certa costanza. Non si può quindi escludere nulla, nemmeno che il 2021 in Aston Martin possa rappresentare per Vettel una stasi misurata nell’attesa che in Mercedes si muova qualcosa per poi fare il grande salto nel 2022. Ma se le cose cominciassero ad andare seriamente bene in Aston Martin, allora potrebbe mantenere quella via senza timori.

Con la firma di oggi, Sebastian Vettel chiude un capitolo tra i più complicati della sua carriera. Il suo amore per la Ferrari non muta ma la delusione è tanta perché i suoi sogni si sono infranti e questo ultimo anno ormai in dirittura d’arrivo con la Scuderia è un calvario che né lui né nessun’altro si sarebbe mai aspettato. L’Aston Martin è un motivo in più per cambiare aria e magari provare a rinascere dalle ceneri soffocanti sparse sul suo capo da una Ferrari costantemente in difficoltà.

C’è poi un dato fortemente simbolico. L’annuncio di oggi coincide con l’approdo al Mugello che celebrerà il 1000esimo Gran Premio della Ferrari. La condizione potrebbe quindi fortemente condizionare il fine settimana che comunque si preannuncia ugualmente difficile per la Ferrari. Sembra quindi che Sebastian si sia voluto togliere un grosso sasso dalla scarpa, commisurato all’amarezza di aver ricevuto un non rinnovo a inizio anno quando la stagione non era nemmeno cominciata e la cosa venne mascherata con una scelta consensuale poi prontamente smentita dallo stesso tedesco.

Vettel non voleva abbandonare la Formula 1

Risultava ormai sempre più evidente il fatto che Sebastian non avesse alcuna voglia di abbandonare la Formula 1, a discapito dei giovani che avanzano (con contratti pluriennali in saccoccia), condizionato da una passione mai doma. Nel 2021 tornerà anche Fernando Alonso che come Sebastian è uno di quelli della vecchia guardia, insomma ci si aspetta un anno d’oro per la Formula 1 di domani.

Vettel

Lasciare al di fuori del Circus Sebastian sarebbe stato un fatto grave per una Formula 1 che lo apprezza ancora e non dimentica il suo valore indiscusso. È cambiato quindi lo scenario che potrebbe tornare a riservare sorprese interessanti nei prossimi due anni. Sebastian cambierà strada restando l’uomo semplice e diretto che è sempre stato, riservato al punto giusto ma capace di saper dire la sua. In Aston Martin avrà a disposizione una dose minore di tensioni che sono un po’ quelle che ti carica su la Scuderia quando va bene e quando va male. Il nuovo percorso potrebbe farlo rinascere seriamente posizionandolo nelle posizioni che merita.

La scelta giusta da fare era esclusivamente questa. Il futuro è in attesa di un nuovo Sebastian Vettel.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento