in

GTO Engineering 250 SWB Revival: rinasce la Ferrari 250 GT SWB Berlinetta Competizione

Sotto il cofano si nasconde il motore Colombo V12 disponibile in diverse cilindrate

GTO Engineering 250 SWB Revival

La Ferrari 250 GT SWB Berlinetta Competizione del 1960 è una delle auto da corsa più iconiche mai realizzate fino ad ora. Addirittura, Sir Stirling Moss la definiva la più grande auto GT al mondo. Oltre a questo, abbiamo di fronte anche una delle vetture più costose del pianeta, quindi è molto raro trovare un esemplare per strada.

In questo articolo, però, vi parleremo di un progetto molto interessante realizzato da GTO Engineering che ha trasformato la vettura nella GTO Engineering 250 SWB Revival. Come suggerisce il nome, non si tratta di una vettura originale ma è quanto di più vicino si possa ottenere. Questo perché il team di GTO Engineering ha utilizzato i disegni, le dimensioni e le conoscenze originali per costruire quest’auto.

GTO Engineering 250 SWB Revival
GTO Engineering 250 SWB Revival interni

GTO Engineering 250 SWB Revival: ecco l’auto più vicina alla storica 250 GT SWB Berlinetta Competizione

La 250 SWB Revival è dotata di un telaio tubolare costruito a mano abbinato a un corpo in alluminio. La vettura si basa sulle specifiche della 250 GT SWB Berlinetta Competizione che è 203 mm più corta della 250 GT. Ogni unità è stata creata su misura e con una serie di optional per rendere l’auto adatta per l’uso su strada ma anche per rally, sprint, corse e tour.

Sotto il cofano è presente il motore Colombo V12 costruito internamente e disponibile con cilindrata da 3, 3.5 e 4 litri e con potenze che partono da 280 CV. Il propulsore è dotato di tre carburatori per un’erogazione regolare della potenza ed è abbinato a un cambio manuale a 4 velocità o a 5 rapporti disponibile come optional.

Gli esperti di GTO Engineering hanno creato il proprio pacchetto di design interno per il cambio, progettato per offrire dei cambi di marcia precisi che funzionino sia nel traffico che alle alte velocità. La GTO Engineering 250 SWB Revival propone dei freni a disco, anche se i clienti hanno la possibilità di aggiungere delle pinze freno in alluminio più leggere e più efficienti dal punto di vista tecnico. I cerchi invece sono disponibili da 16″ o da 15″ (optional) in finitura lucida o standard.

GTO Engineering 250 SWB Revival
GTO Engineering 250 SWB Revival motore

All’interno ci sono alcune caratteristiche moderne come il caricatore USB

Per rendere la 250 SWB Revival più contemporanea per quanto riguarda la guida, il team ha montato delle sospensioni su misura con l’obiettivo di offrire maggiore aderenza, stabilità, comfort e usabilità rispetto alla vettura originale. Disponibile come optional anche un volante più piccolo.

In generale, questo progetto realizzato da GTO Engineering sembra esattamente come l’originale Ferrari 250 GT SWB Berlinetta Competizione, pur offrendo una migliore guidabilità e usabilità quotidiana. All’interno, l’auto dispone di serie di sedili rivestiti totalmente in pelle, dei poggiatesta rivestiti in pelle opzionali e altro ancora.

Gli extra opzionali includono aria condizionata con ventole montate dietro il conducente, caricatore USB posizionato sotto il cruscotto, navigatore satellitare e impianto stereo integrato. GTO Engineering è riuscita a vendere fino ad ora oltre 30 esemplari della GTO Engineering 250 SWB Revival. Ogni unità richiede dai 12 ai 18 mesi per essere costruita a seconda delle specifiche scelte dal cliente, il tutto al costo di oltre 1 milione di dollari.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento