in

Fiat 500: passo allungato, mild hybrid e variante 5 porte per la nuova generazione | render

Prime indiscrezioni e primi render per la futura generazione della 500 in arrivo non prima del 2019

Stando alle indiscrezioni riportate da Autonews ad inizio settimana, la Fiat 500 dovrebbe ricevere un nuovo restyling nel corso del 2018, a due anni di stanza dal facelift dello scorso anno, che andrà a prolungare ulteriormente la già decennale carriera della vettura simbolo del marchio Fiat. 

Una nuova generazione della Fiat 500 arriverà, quindi, non prima del 2019 e, secondo le prime informazioni, rappresenterà un importante aggiornamento per la vettura che, pur conservando lo stile della famiglia 500 che l’ha resa un successo di vendite internazionale, potrà contare su tante novità. 

Il render proposto qui di sotto, realizzato da Omniauto.it sulla base delle prime indiscrezioni raccolte sulla nuova Fiat 500, prova ad anticipare le novità che caratterizzeranno il progetto della city car del marchio italiano che, come detto, non riceverà una nuova generazione prima del 2019. 

fiat 500 2019

Una delle principali novità che caratterizzeranno la nuova Fiat 500 dovrebbe essere un incremento del passo della vettura che diventerà una vera e propria 5 posti anche grazie ad una larghezza leggermente incrementata rispetto al modello attuale. 

La piattaforma su cui Fiat svilupperà la nuova Fiat 500, la cui produzione per il mercato europeo continuerà ad essere in Polonia, dovrebbe essere un’evoluzione dell’attuale FCA Small su cui sono stati realizzati alcuni dei più recenti progetti di FCA come la 500L, la 500X e la Jeep Renegade. La stessa piattaforma dovrebbe essere alla base anche della futura generazione della Fiat Panda. 

L’incremento del passo permetterà a Fiat di presentare, dopo anni ed anni di rumors ed indiscrezioni, la nuova Fiat 500 5 porte, che potrebbe diventare la nuova segmento B del marchio italiano per l’Europa ma, grazie al fascino internazionale del brand 500, avrebbe potenzialità di successo anche in altri mercati internazionali. 

Tra le novità tecniche che potrebbero caratterizzare la nuova generazione della Fiat 500 troviamo anche il debutto dell’elettrificazione, una necessità per il futuro del mercato delle quattro ruote. La futura Fiat 500 dovrà avere una carriera molto lunga, con tempistiche in linea con il modello attuale, ed arriverà sul mercato con tecnologie avanzate in grado di non rendere la vettura obsoleta dopo pochi anni. 

La nuova city car di casa Fiat presenterà, probabilmente, dispositivi mild hybrid con un impianto a 48 volt affiancato da un motore a benzina in grado di gestire le fasi di accelerazione e frenata permettendo di contenere i consumi di circa il 20%. La nuova generazione della 500 sarà anche elettrica al 100% con una variante a zero emissioni che, a differenza di quanto avviene oggi con l’americana 500E, sarà commercializzata anche in Europa. 

Ulteriori dettagli sulla nuova generazione della Fiat 500, in arrivo ribadiamo non prima del 2019, emergeranno, senza dubbio, nel corso dei prossimi mesi. Ricordiamo che ad inizio del prossimo anno, con l’ufficializzazione del nuovo piano industriale di FCA, si farà luce su tanti nuovi progetti che caratterizzeranno i brand italiani del gruppo. Continuate a seguirci per saperne di più. 

Fonte

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.