in

Fiat Uruguay porta avanti un programma di qualità per il servizio clienti

La concessionaria ViperCar di Fiat Uruguay ottiene la prima certificazione dal programma World Class Dealer

Fiat logo

A partire dal 2019 Sevel Uruguay ha avviato un progetto promosso da Fiat Chrysler Automobiles al fine di implementare standard di qualità e professionalizzare tutti i processi legati al servizio al cliente, nelle 7 fasi post-vendita e 9 fasi di vendita. Questo al fine di favorirne una maggiore soddisfazione dei clienti. Questo programma denominato World Class Dealer (WCD) è iniziato in Uruguay con la concessionaria Fiat ViperCar, in collaborazione con il team di sviluppo della rete e della qualità di Sevel. L’obiettivo è di estenderlo all’intera rete ufficiale di concessionari e servizi post-vendita Fiat Uruguay.

Nel febbraio di quest’anno è stato raggiunto il primo traguardo sulla strada per la certificazione di Vipercar, che ha ottenuto la certificazione “Validation”, dopo l’audit effettuato da Bureau Veritas. Successivamente, l’impatto della pandemia COVID-19 ha significato un rallentamento nel processo di Vipercar per passare dalla convalida alla certificazione finale, nonché nel continuare il progetto con il resto dei membri della rete.

In questa occasione, viene consegnato al concessionario di Fiat Uruguay il Certificato di Validazione Ufficiale, che è la fase precedente alla Certificazione finale della società di revisione Bureau Veritas, che consiste in un’ispezione in modalità Mystery Shopper, ovvero, in modo nascosto, in tutte le fasi di vendita e post vendita. Sevel Uruguay continuerà a lavorare su questo arduo progetto sulla via del miglioramento continuo, della professionalizzazione e dell’eccellenza nel servire i propri clienti Fiat e quelli degli altri suoi marchi FCA.

Ti potrebbe interessare: Fiat: in Uruguay ha raggiunto la crescita più elevata dal 2010

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento