in

Fiat 500 Giardiniera: la station wagon italiana compie 60 anni

Il posteriore allungato e il motore presente nel pianale di carico permettevano di trasportare diversi oggetti

Fiat 500 Giardiniera 60 anni

Il 2020 è l’anno in cui la Fiat 500 Giardiniera festeggia ben 60 anni. Il 1960 ha rappresentato un anno molto importante per l’intera gamma della famosa utilitaria torinese in quanto ha visto la nascita delle versioni Giardiniera e D.

Visto che ormai mancava da tempo una station wagon o familiare della 500, il marchio di Torino decise ancora una volta di affidarsi all’ingegno del progettista Dante Giacosa che sviluppò un motore a sogliola alloggiato interamente sotto il pianale di carico.

Fiat 500 Giardiniera 60 anni
Fiat 500 Giardiniera tre quarti posteriore

Fiat 500 Giardiniera: la mitica familiare italiana spegne quest’anno 60 candeline

In questo modo, gli ingegneri della casa automobilistica torinese hanno potuto implementare un vano di carico più lungo. In seguito a questa soluzione, Fiat presentò al pubblico la Fiat 500 Giardiniera, oltre alla variante Commerciale (o Furgoncino).

Giacosa apportò alcune modifiche al motore. Innanzitutto, i cilindri furono abbattuti di lato e disposti orizzontalmente, la ventola centrifuga fu rimpiazzata da una radiale e il convogliatore dell’aria fu modificato per avvolgere il nuovo propulsore. La singola presa d’aria fu sostituita da due prese d’aria a colonna integrate nei montanti posteriori.

Fiat 500 Giardiniera 60 anni

Secondo i dati forniti dallo storico brand torinese, la 500 Giardiniera era in grado di raggiungere una velocità massima di 95 km/h grazie al nuovo motore da 17,5 CV. La carrozzeria del veicolo fu parecchio rivista. Venne adottata la stessa della berlina fino alle portiere anteriori mentre verso il posteriore abbiamo una forma più squadrata.

La coda dell’auto fu modificata in quanto al posto del cofano motore è presente un portellone apribile come una portiera. Viste queste modifiche, il passo è stato allungato di 10 cm. Fiat ha irrobustito le sospensioni e l’impianto frenante visto il maggior peso e il carico trasportabile e inoltre lo schienale del sedile posteriore poteva essere abbattuto per aumentare la capacità di carico.

Fiat 500 Giardiniera 60 anni

Rispetto alla berlina, la Fiat 500 Giardiniera presenta un corpo lungo 318 cm (21,5 cm in più) e alto 135,4 cm (2 cm in più). All’epoca, la Giardiniera veniva proposta a un prezzo di partenza di 565.000 Lire mentre la produzione avvenne nello stabilimento di Desio da parte di Autobianchi.

Tra l’altro quest’ultima portò sul mercato l’Autobianchi Giardiniera come sostituta della Bianchina Panoramica. Complessivamente, la casa automobilistica torinese produsse circa 327.000 esemplari fino all’uscita dal mercato avvenuta ad agosto del 1977.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI