in

Il Regno Unito continuerà a seguire le normative sulle emissioni di CO2 dell’UE

Il peso medio delle auto vendute in UK nel 2018 era di 1466 kg mentre l’Unione Europea deteneva una media di 1420 kg

Emissioni CO2 auto

Il Regno Unito sta pianificando di sfruttare le normative dell’Unione Europea sugli obiettivi di anidride carbonica per quanto riguarda i veicoli passeggeri nonostante sia uscita dall’Europa.

Un documento di consultazione pubblicato dal Governo britannico contiene alcune proposte che manterranno un regime normativo il più vicino possibile allo scenario attuale per i produttori, secondo quanto riportato da Autonews Europe.

Emissioni CO2 auto
Regno Unito, il Governo britannico continuerà a seguire le norme europee in materia di emissioni di CO2

Regno Unito: un documento rivela gli obiettivi di anidride carbonica per i veicoli passeggeri

Da quando il Regno Unito ha votato per lasciare l’UE nel 2016, le case automobilistiche hanno affermato di non voler trattare con un sistema a due livelli, ossia utilizzare due regolamenti separati. Il governo vuole spingere le vendite di auto elettriche se vuole vietare le immatricolazioni di tutti i veicoli con motore a combustione interna (compresi gli ibridi plug-in) entro il 2035.

A questo punto le case automobilistiche dovranno pagare multe di 86 sterline anziché 95 euro per ogni grammo di CO2 superato. Il limite attuale è di 95 grammi per km. Nel documento di consultazione si legge che la flotta britannica è più pesante di quella dell’UE27 e quindi passare dalla media della flotta dell’Europa a un valore specifico del Regno Unito renderebbe immediatamente gli obiettivi normativi più esigenti per tutti i produttori.

Il peso medio delle auto vendute in UK nel 2018 era di 1466 kg mentre l’Unione Europea deteneva una media di 1420 kg. La Gran Bretagna prevede anche di ridurre le emissioni di CO2 del 15% per auto e furgoni dal 2025 e del 37,5% per le auto e del 31% per i furgoni entro il 2030.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento