in

Alfa Romeo Tonale: accelerano i lavori e Pomigliano chiude per un mese

Il debutto è previsto nel 2021

Alfa Romeo Tonale

Il debutto del nuovo Alfa Romeo Tonale è programmato per la seconda metà del 2021. Nel frattempo, sono già iniziati i lavori di aggiornamento dello stabilimento di Pomigliano d’Arco dove il nuovo C-SUV verrà prodotto. Il sito partenopeo produce, da diversi anni, solo la Panda e necessita di un importante restyling per poter ospitare la produzione di un modello di nuova generazione.

Per l’aggiornamento dello stabilimento di Pomigliano d’Arco, il gruppo FCA ha stanziato più di un miliardo di Euro. Il progetto è parte integrante del “Piano Italia”, il piano industriale del gruppo per gli stabilimenti italiani recentemente confermato quasi integralmente da FCA. Per dare una decisa accelerazione al programma di aggiornamento, lo stabilimento di Pomigliano d’Arco resterà fermo dal 3 al 28 agosto. 

Durante questa maxi chiusura, che in buona parte viene coperta dalle ferie estive per i lavoratori, verranno effettuati importanti aggiornamenti alla struttura. La conferma arriva da  Biagio Trapani, segretario generale della Fim di Napoli, che ha dichiarato: “I lavori procederanno non solo nel reparto ex 147 dove sono cominciati già da qualche mese  ma verranno effettuati importanti lavori anche nel reparto lastratura, logistica e qualità, con l’installazione di numerosi robot e pinze nel reparto lastratura dove inizieranno anche i lavori per la nuova ferratura del Tonale”.

Si tratta, quindi, di una serie di interventi molto importanti che andranno a completare un importante restyling per lo stabilimento di Pomigliano d’Arco. Continua Trapani: “Cominceranno i lavori anche in alcune aree della logistica, utilizzando altri nuovi reparti. E’ fondamentale che si continui sulla strada che porti al completamento dei lavori e uscire dalla cassa integrazione per garantire anche una stabilità economica ai lavoratori di Pomigliano e alle loro famiglie”

Obiettivo piena occupazione a Pomigliano d’Arco

Il maxi investimento di FCA per lo stabilimento di Pomigliano d’Arco punta ad incrementare, notevolmente, la produzione nel sito e a raggiungere la piena occupazione per i circa 4.500 addetti. Attualmente, la sola Fiat Panda, nonostante un 2019 da record, non è in grado di soddisfare le capacità produttive dello stabilimento.

Il progetto del nuovo Alfa Romeo Tonale ricopre, quindi, un’importanza enorme per i livelli produttivi del sito partenopeo. Dopo anni in cui è stata realizzata la sola Panda, a Pomigliano verrà realizzato un modello ben più complesso che potrebbe garantire elevati volumi di produzione per molto tempo, contribuendo in misura determinante al raggiungimento del target della piena occupazione.

Alfa Romeo Tonale: un progetto fondamentale per il marchio italiano

Il nuovo Alfa Romeo Tonale è un progetto fondamentale per il marchio Alfa Romeo. L’uscita di scena della Giulietta e le vendite contenute di Giulia e Stelvio costringono il brand a puntare tutto il nuovo C-SUV in arrivo nel corso del 2021, molto probabilmente nella seconda metà dell’anno. Il nuovo Tonale deriverà direttamente dal Tonale Concept presentato a Ginevra nel 2019 e verrà prodotto sfruttando la stessa piattaforma della Compass.

Il nuovo Alfa Romeo Tonale è atteso al debutto anche con una variante plug-in hybrid che dovrebbe utilizzare lo stesso sistema ibrido che abbiamo visto, in queste settimane, sulla nuova Compass 4xe. Il C-SUV potrà contare anche su di una gamma di motorizzazioni “tradizionali” con unità benzina e diesel che andranno a completare un’offerta che dovrebbe essere molto articolata. In cantiere potrebbe esserci anche un Tonale Veloce mentre, di certo, non ci sarà un Tonale Quadrifoglio.

Il nuovo C-SUV verrà commercializzato in tutta Europa ed arriverà anche in Nord America, come confermato lo scorso anno da Alfa Romeo in occasione dell’annuale Salone di Los Angeles. Il nuovo Tonale dovrebbe sbarcare al di là dell’Oceano Atlantico ad inizio del 2022 con una gamma ottimizzata in base ai gusti degli automobilisti nordamericani. La variante plug-in sarà, di certo, il riferimento dell’offerta.

Il compito dell’Alfa Romeo Tonale sarà quello di generare significativi volumi di vendita per Alfa Romeo. Giulia e Stelvio continuano ad occupare solo una piccola nicchia del mercato ed il marchio italiano ha ora bisogno di un modello in grado, come la Giulietta di diversi anni fa, di ottenere buoni risultati commerciali.

Maggiori dettagli sul nuovo Tonale potrebbero arrivare già entro la fine del 2020. L’accelerazione del programma di aggiornamento di Pomigliano d’Arco sarà un’importante conferma in merito all’avvio della fase di pre-produzione e di test del C-SUV. Nei prossimi mesi, quindi, arriveranno importanti novità in merito al nuovo modello. Continuate a seguirci per tutte le novità sul progetto.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI