in

Regno Unito: la produzione di auto è diminuita del 48,2% a giugno

Sono stati persi già 11.349 posti di lavoro nella produzione automobilistica e nella vendita al dettaglio a causa del COVID-19

Mercato auto Germania marzo 2020

La produzione di auto nel Regno Unito è diminuita del 48,2% a giugno a soli 56.594 esemplari. Si completa così il periodo più debole dei primi sei mesi dal 1954 in quanto l’industria automobilistica è stata gravemente colpita dal coronavirus. Gli stabilimenti britannici hanno prodotto solo 381.357 auto da gennaio a giugno, ossia il 42,8% in meno rispetto al 2019 (oltre 285.000 unità).

La SMMT ha affermato che sono stati persi già 11.349 posti di lavoro nella produzione automobilistica e nella vendita al dettaglio durante la pandemia. La SMMT ha chiesto dei colloqui urgenti per garantire rapidamente un ambizioso accordo di libero scambio con l’Unione Europea.

Mercato auto Italia
Regno Unito, da gennaio a giugno sono prodotte solo 381.357 vetture nelle fabbriche britanniche

Regno Unito: circa 56.600 auto prodotte a giugno a causa della poca domanda

Anche se la produzione è cresciuta lentamente a giugno dopo il lockdown, le misure di distanziamento sociale e la domanda debole nei mercati globali hanno continuato a limitarla. Ad esempio, la produzione di auto per il mercato interno è diminuita del 63,8% sempre a giugno mentre quella per l’esportazione del 45%.

Mike Hawes, amministratore delegato di SMMT, ha dichiarato: “Queste cifre sono ancora più cupe per l’industria e la sua forza lavoro e rivelano le difficoltà che tutte le aziende automobilistiche affrontano mentre provano a ripartire. Il recupero è difficile per tutte le aziende, ma il settore automobilistico è unico nell’affrontare immensi cambiamenti tecnologici, incertezze finanziarie e condizioni commerciali durante il coronavirus“.

Hawes ha proseguito dicendo: “L’importanza fondamentale di un FTA UE-UK è tanta per il Regno Unito nel settore automobilistico. Le nostre fabbriche un tempo erano destinate a produrre due milioni di auto nel 2020, ma ora possono produrre meno della metà a causa degli effetti devastanti della pandemia in cima alle già difficili condizioni di mercato e agli anni di incertezza sulla Brexit. Questo settore ha dimostrato la sua intrinseca competitività e l’eccellenza globale negli ultimi dieci anni. Il suo futuro a lungo termine ora dipende dalla garanzia di un buon affare e da una strategia a lungo termine a sostegno di un settore da cui dipendono così tanti posti di lavoro“.

Le ultime previsioni effettuate da SMMT per quanto riguarda la produzione prevedono poco più di 880.000 auto per quest’anno nel Regno Unito, circa il 32% in meno rispetto a quelle prodotte lo scorso anno e il 30% in meno di quanto previsto prima della crisi sanitaria.