in

Alfa Romeo Stelvio usata come ariete da una banda di ladri a Pordenone

A Pordenone questa notte una banda di ladri ha usato un esemplare di Alfa Romeo Stelvio come ariete per entrare in un deposito

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio

A Pordenone questa notte una banda di ladri composta da almeno 6 persone ha fatto irruzione nel deposito di auto della concessionaria Sina di Viale Venezia portando via diverse auto. La particolarità del furto è stata che i ladri hanno utilizzato un esemplare nuovo di zecca del suv Alfa Romeo Stelvio per sfondare il cancello ed entrare portando via alcune auto tra cui anche un’Alfa Romeo Giulia di colore grigio. I ladri hanno sfondato il cancello posteriore del deposito nel cuore della notte con lo Stelvio in retromarcia andando a colpo sicuro. Solo questa mattina un passante si è accorto del cancello divelto e di un Alfa Romeo Stelvio parzialmente danneggiato.

Alfa Romeo Stelvio usato per sfondare il cancello di un deposito di auto a Pordenone

Non è ancora chiaro esattamente quante auto sono state portate via con il furto. L’inventario è attualmente in corso, il furto come numero di auto comunque dovrebbe essere meno grave di quanto si era ipotizzato in un primo momento. Molte delle auto presenti nel deposito in cui i ladri sono penetrati grazie all’aiuto di un Alfa Romeo Stelvio sono risultate forzate e con i finestrini danneggiati. Attualmente non si sa molto su quanto accaduto la polizia sta indagando e sta cercando di ricostruire esattamente come sono andate le cose ieri notte.

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio: ecco l’esemplare utilizzato per commettere il furto in un deposito di Auto a Pordenone

Le forze dell’ordine indagano sul curioso caso

La polizia starebbe dando la caccia a una banda composta da almeno sei persone. Inoltre si vocifera anche che un complice potrebbe aver accompagnato sul posto i ladri. Si attendono novità importanti già nel corso delle prossime ore su questo caso che indirettamente ha coinvolto il nuovo Suv del Biscione Alfa Romeo Stelvio utilizzando in maniera impropria in questo caso specifico.

Lascia un commento

Written by Andrea Senatore

Nato a Catania nel 1980, studi classici, laurea in Giurisprudenza, sono web editor professionista, lavoro per numerosi siti. Sono un grande appassionato di motori, uno dei massimi esperti viventi in Italia di Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Ferrari