in

Brawn afferma che la Ferrari deve affrontare una lunga strada verso la ripresa

Ross Brawn afferma che la Ferrari ha una “lunga strada da percorrere” per tornare alla competitività dopo il suo inizio deludente

Ross Brawn

L’amministratore delegato della Formula 1 Ross Brawn afferma che la Ferrari ha una “lunga strada da percorrere” per tornare alla competitività dopo il suo inizio deludente della stagione continuato nel Gran Premio della Stiria. La Ferrari sembra essere finita a metà classifica dopo aver progettato un’auto che sembra essere circa un secondo più lenta della Mercedes. La squadra italiana ha lottato per trovare il ritmo sia in qualifica che in gara e ha anticipato un pacchetto di upgrade originariamente previsto per il terzo Gran Premio in Ungheria in Austria, nel tentativo di migliorare le sue fortune.

Ma il pacchetto rivisto non ha prodotto i risultati sperati dalla Ferrari e il team è stato derubato di dati preziosi dalla gara dopo che i suoi piloti Charles Leclerc e Sebastian Vettel si sono reciprocamente eliminati. In proposito Ross Brawn ha dichiarato: “Non cambieranno dall’oggi al domani”, Brawn, che ha lavorato come direttore tecnico della Scuderia quando il team ha dominato i primi anni 2000 con Michael Schumacher, lo ha scritto nella sua rubrica post gara per la F1.

“C’è una lunga strada davanti a loro. Devono scoprire se c’è un problema fondamentale con la macchina – e devono scoprirlo velocemente – perché chiaramente sono in qualche modo fuori strada. La direzione deve far fronte e assicurarsi che il personale mantenga fede e si concentri su ciò che deve essere fatto.

Ti potrebbe interessare: L’errore di Vettel in Austria deriva dalla sua situazione in Ferrari secondo Brawn