in

Fiat X6H e X6S 2017: lancio e novità per i sostituti di Palio, Punto e Linea

Fiat X6H
Fiat X6H

Fiat ha effettuato attraverso i propri rappresentanti una dichiarazione negli scorsi giorni dove è stato confermato che lancerà due vetture completamente nuovo nel 2017 in Brasile . Nonostante la casa automobilistica non ha fornito ulteriori dettagli, è noto che i veicoli in questione sono Fiat X6H e X6S, due modelli che nel breve termine, sostituiranno Fiat Palio, Punto, Linea e Grand Siena. Fiat X6H è prevista per la fine della prima metà del 2017, questo modello prenderà il posto di Uno e Palio. Tuttavia questo modello avrà un motore più potente e sarà anche di dimensioni maggiori rispetto alla Uno e quindi questo fa si che il modello in questione possa competere anche con i veicoli più costosi.

Fiat X6H ecco come sarà

Per questo, oltre al motore 1.0, Fiat X6H sarà caratterizzata da una versione 1.8 E-Torq con cambio automatico a sei velocità (lo stesso utilizzato nel pick Up Fiat Toro) e  manuale. Questo modello dovrebbe essere dotato di servosterzo con diverse modalità, controllo di stabilità e il sistema start-stop. Ci si aspetta anche che nel prossimo futuro, possa venire lanciata una versione sovralimentata del motore 1.3 Firefly con 16V e 160 CV, che sostituirebbe la Punto T-Jet.

Fiat X6H sarà prodotta a Betim (MG), mentre la versione berlina, la cosiddetta X6S, sarà prodotta a Cordoba in Argentina. Questa vettura rivaleggerà con le medie compatte come ad esempio Toyota Etios e Chevrolet Cobalt, avrà in opzione motore Firefly 1.3 e 1.8 E-Torq con cambio automatico. Questo modello arriverà nel secondo semestre de 2017. In entrambi i casi i modelli saranno ispirati alla Fiat Tipo europea per quanto riguarda lo stile.

Leggi anche: Alfa Romeo Usa annuncia l’arrivo in concessionaria di Giulia

Fiat X6H e X6S
Fiat X6H e X6S arrivano nel 2017

Leggi anche: Fiat Chrysler: con Maserati Alfieri e Chrysler Pacifica svolta elettrica?

Questi due modelli di cui al momento non è stato ancora reso noto il nome andranno a rimpiazzare alcuni tra i più noti veicoli della principale casa automobilistica italiana in Brasile. Ci riferiamo a Palio, Uno, Punto, Linea e Grand Siena. Nei prossimi mesi questi modelli saranno presentati e vedremo se anche in questo caso, così come avvenuto per Fiat Toro e Mobi si potrà parlare di successo commerciale per Fiat, che in Brasile  da anni non ha risultati molto positivi da un punto di vista delle vendite.

Alfa Romeo Crossover

Alfa Romeo C-Suv: da Facebook nuova ipotesi

Ferrari

Ferrari: premio ‘eccezionale’ ai propri dipendenti