in

Raikkonen: Restrizioni dimenticate una volta che siamo in macchina

Kimi Raikkonen è fiducioso che i nuovi protocolli messi in atto per la Formula 1 per far fronte a Covid-19 saranno rapidamente dimenticati

Kimi Raikkonen - 1

Kimi Raikkonen è fiducioso che i nuovi protocolli messi in atto per la Formula 1 per far fronte a Covid-19 saranno rapidamente dimenticati una volta iniziate le gare. Il pilota Alfa Romeo Raikkonen inizia la sua diciottesima stagione in F1 questo fine settimana che inizierà finalmente in Austria al Red Bull Ring dopo una pausa di quasi quattro mesi a causa della pandemia. Con le restrizioni del paddock e le tribune vuote, sarà senza dubbio la più strana esperienza nella lunga carriera del quarantenne, ma è convinto che una volta che la visiera si abbassa, sarà tutto dimenticato.

“Sarà un po ‘strano tornare a correre in queste condizioni”, ha detto Raikkonen. “Ma sono sicuro che una volta che saremo in macchina non ci concentreremo sulle restrizioni ma solo sul fare il miglior lavoro possibile. “La pausa è stata l’occasione per passare del tempo con la mia famiglia, ma ora dobbiamo concentrarci sul lavoro. Con così tante gare in così poco tempo, dobbiamo sfruttare al massimo ogni evento e guadagnare punti ogni volta che ne abbiamo la possibilità.

È difficile dire dove si trovano tutti, ma lo scopriremo presto.” Come Raikkonen, il caposquadra Frederic Vasseur riconosce che “la situazione sarà diversa” in questa stagione, ma ha piena fiducia nelle misure prese dalla FIA e dalla F1 per mantenere tutti al sicuro. In pista, davanti a una doppia intestazione al Red Bull Ring, Vasseur non è in grado di effettuare una chiamata su come andranno le cose. “È passato tanto tempo dall’ultima gara di Abu Dhabi, quindi ovviamente siamo ansiosi di tornare alle corse”, ha detto Vasseur.

Ti potrebbe interessare: Lotus è andata quasi in bancarotta a causa delle buone prestazioni di Raikkonen