in ,

Alfa Romeo 155 GTA da 550 CV sfida una 155 DTM da 12.000 g/min | Video

I due esemplari performanti sono stati catturati durante una gara in salita

Alfa Romeo 155 GTA vs 155 DTM

L’Alfa Romeo 155 ha una straordinaria carriera nelle gare in salita grazie alle varie versioni racing sviluppate partendo dalla sua base. Due esemplari del genere sono stati protagonisti di un video di HillClimb Monsters che trovate in fondo all’articolo. Parliamo più precisamente di una Alfa Romeo 155 GTA e di una 155 DTM.

La GTA è stata originariamente preparata da Jolly Club negli anni ‘90 e nasconde le componenti che hanno reso la Lancia Delta HF Integrale una celebrità nel Campionato mondiale di rally: trasmissione e motore. In seguito ad alcune modifiche, la 155 GTA è stata resa competitiva anche per la pista.

Alfa Romeo 155 GTA vs 155 DTM
Alfa Romeo 155 GTA

Alfa Romeo 155: GTA e DTM si sfidano in una gara in salita

Furono costruite pochissime unità (meno di 20) di cui due trovarono grande successo nel Campionato italiano di hillclimb. Una di queste con il pilota Roberto Di Giuseppe, protagonista del video di HillClimb Monsters.

Molte vittorie di classe e un campionato furono vinti con questa Alfa Romeo 155 GTA che riesce a sviluppare una potenza di circa 550 CV (scaricati su tutte e quattro le ruote) ed è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi. Queste prestazioni sono possibili anche grazie ai due turbocompressori che hanno permesso un aumento così importante dei CV.

Dall’altra parte del ring troviamo l’Alfa Romeo 155 DTM di Marco Gramenzi. Si tratta di uno degli esemplari costruiti per la serie automobilistica per vetture turismo Deutsche Tourenwagen Masters organizzata in Germania negli anni ‘90. Questa particolare 155 dispone di parecchie evoluzioni speciali in quanto il V6 da 2.5 litri è capace di produrre oltre 500 CV a 12.000 g/min.

Alfa Romeo 155 GTA vs 155 DTM
Alfa Romeo 155 DTM

A tutto questo si aggiunge la trazione integrale Q4 sviluppata appositamente da Alfa Romeo e una struttura perlopiù realizzata in fibra di carbonio con peso inferiore ai 1000 kg. Accanto al powertrain abbiamo una trasmissione sequenziale a 6 rapporti di tipo semiautomatico elettroidraulico che può essere comandata dalle palette al volante.

Il V6 del Biscione è costituito da 24 valvole pneumatiche, una doppia accensione per cilindro e testate e blocco in alluminio. Diverse componenti presenti su questa Alfa Romeo 155 DTM derivano dalla Formula 1. Non mancano un differenziale centrale e due autobloccanti (uno anteriormente e l’altro posteriormente), delle pinze freno Brembo e un impianto frenante Bosch.