in

PSA: anche gli azionisti approvano la fusione con FCA

Gli azionisti di PSA hanno votato oltre il 99% a favore di quattro risoluzioni che segnano il loro sostegno al principio e allo schema di questo matrimonio

Gli azionisti della casa automobilistica francese PSA (Peugeot, Citroën) hanno confermato giovedì 25 giugno 2020 durante l’assemblea generale annuale l’opzione strategica di una fusione con Fiat Chrysler (FCA) firmata a dicembre dai due gruppi. Gli azionisti hanno votato oltre il 99% a favore di quattro risoluzioni che segnano il loro sostegno al principio e allo schema di questo matrimonio che dovrebbe dare alla luce il quarto gruppo automobilistico mondiale in termini di volumi e il terzo in termini di fatturato, mettendo sotto lo stesso tetto marchi emblematici come Peugeot, Citroën, Opel, Jeep, Alfa Romeo e Maserati.

Anche gli azionisti di PSA approvano la fusione con il gruppo Fiat Chrysler

Hanno in particolare approvato gli accordi regolamentati con cui i tre principali azionisti di PSA (famiglia Peugeot, Bpifrance e DongFeng) si impegnano a sostenere la fusione con FCA secondo il loro piano iniziale. Nelle ultime settimane sono stati espressi dubbi sull’equilibrio del pacchetto finanziario che prevede un matrimonio tra pari. PSA e FCA prevedono di completare il loro accordo entro la fine del primo trimestre del 2021. Una volta finalizzato, dovrà essere formalmente approvato in un’assemblea generale straordinaria degli azionisti.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulia e Stelvio restyling, fusione FCA-PSA, nuova Fiat 500 elettrica: le migliori news della settimana

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento