in

Ross Brawn: “due Gran Premi entusiasmanti in Austria”

Ross Brawn prevede che la Formula 1 disputerà “due gare entusiasmanti” in Austria il prossimo mese, nonostante la non approvazione della griglia inversa

Ross Brawn _ 1

La Formula 1 si appresta a disputare dei doppi Gran Premi al Red Bull Ring in Austria il 5 luglio e il 12 luglio in modo da avviare una stagione 2020 completamente rivista e stravolta, dopo che i 10 round di apertura sono stati annullati a causa della pandemia da Coronavirus. Si tratterà della prima volta nella storia della Formula 1 che un tracciato ospiterà più round del campionato del mondo nella stessa stagione, con Silverstone che farà poi lo stesso in agosto.

I vertici della Formula 1 avevano proposto di scuotere il format in relazione al secondo Gran Premio in Austria, noto ora come Gran Premio della Stiria, mettendo in pratica il sabato una gara sprint con griglia inversa invece della canonica realizzazione delle qualifiche. Ma i piani sono stati respinti, non riuscendo ad ottenere il sostegno unanime da parte di tutti i team con la Mercedes apparsa ben presto contraria all’idea.

Ross Brawn ha aggiunto che la non effettuazione della griglia inversa non sarà comunque un problema

Parlando nell’ultima parte della serie di interviste #thinkingforward con i leader delle corse automobilistiche, il managing director della Formula 1 Ross Brawn ha spiegato la rinnovata spinta per il cambiamento del format. “Abbiamo introdotto il concetto di una gara di qualificazione che si basava sull’ordine inverso e che poi ti avrebbe portato all’evento principale che si sarebbe disputato ovviamente durante la gara di domenica”, ha detto Ross Brawn “ne abbiamo discusso l’anno scorso e abbiamo avuto un buon supporto per questo, ma non unanime. La cosa si è ripetuta quest’anno. Ci sono stati alcuni team che non hanno pensato che fosse qualcosa che avremmo potuto fare. La nostra preoccupazione era semplicemente quella di tenere due gare sulla stessa pista, anche a causa della situazione che abbiamo quest’anno. Avremo due gare in Austria, due gare a Silverstone, forse due gare più avanti nel corso dell’anno. Per la seconda gara volevamo vedere se c’era l’opportunità di provare un format diverso”.

Brawn comunque ha aggiunto che rimane l’interesse ad applicare qualche modifica su quei secondi Gran Premi da disputare sul medesimo tracciato. Sono già in atto piani per mettere a disposizione dei team diverse mescole di pneumatici per la seconda gara di Silverstone, mentre è stata anche suggerita la possibilità di utilizzare un layout pseudo ovale esterno al circuito del Bahrain.

Brawn è fiducioso

In ogni caso anche senza i cambiamenti per l’Austria, Brawn ha espresso la sua fiducia nel fatto che la Formula 1 sarà in grado di realizzare due gare entusiasmanti per l’avvio della stagione 2020. “Ci sono alcune piccole cose che possiamo fare con la selezione delle mescole degli pneumatici e una o due altre cose, ma penso che siano possibilità piuttosto remote. La griglia inversa sarebbe stata un passo più grande”, ha detto Brawn “uno o due tracciati che raggiungeremo nel corso dell’anno hanno l’ulteriore attrattiva rappresentata dal fatto che vi si può correre in una configurazione diversa, quindi potrebbe essere un’opportunità se avessimo una seconda gara da disputare lì. Potremmo sfruttare un tracciato con una configurazione diversa e creare qualche differenza tra le due gare. Ma sospetto che in Austria sarà tutto piuttosto eccitante. Si tratta dell’avvio della stagione e penso che scopriremo che avremo due Gran Premi eccezionali ed entusiasmanti”.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento