in

Binotto non ha apprezzato i commenti di Wolff sulla partenza di Vettel

Wolff ha espresso la sua sorpresa per i tempi dell’annuncio dell’addio di Vettel, ma a Binotto non è piaciuto

Mattia Binotto
Mattia Binotto

Mercedes e Ferrari hanno iniziato la loro guerra prima ancora che iniziasse la stagione. Mentre Toto Wolff non capisce come mai Sebastian Vettel ha saputo di dover andare via così presto, Mattia Binotto non ha apprezzato i commenti. L’annunciata partenza in Ferrari di Vettel è stata una sorpresa per molti. Non solo ha sorpreso il suo addio ma anche i tempi in cui questo è stato annunciato. Infatti ancora prima dell’inizio della stagione di F1 del 2020, Vettel ha saputo già che se ne stava andando.

Mercedes sarebbe uno dei candidati a offrire un posto a Vettel, ma Wolff e Valtteri Bottas hanno chiaramente fatto capire che gli attuali piloti hanno la precedenza e ce ne sono molti altri in attesa come Ocon e Russell. Wolff ha espresso la sua sorpresa per i tempi dell’annuncio, ma a Binotto non è piaciuto.

”Sono contento che Mercedes abbia sempre un’opinione su di noi ”, dice sarcastico Binotto in una conversazione con La Stampa. ” Sono sorpreso che non abbiano ancora offerto ad Hamilton un nuovo contratto. Lo avrei fatto molto prima. Questo è quello che abbiamo fatto a Vettel di proposito, quindi possiamo essere aperti e onesti. ”

Se Vettel va in Mercedes, Binotto non lo vede necessariamente come una perdita. ” È un quattro volte campione del mondo e merita di guidare in una squadra di vertice. Se andasse alla Mercedes, allora sarei felice per lui ”, conclude il capo squadra che dovrà lavorare un altro anno con Vettel e deve sperare che gli ordini della squadra funzionino ancora.

Ti potrebbe interessare: Per Mattia Binotto non bisogna aspettarsi da Vettel strani comportamenti quest’anno

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento