in

La Cina non ha ancora deciso su un possibile secondo Gran Premio

Sebbene la proposta di poter realizzare un secondo Gran Premio in Cina sia arrivata, gli organizzatori non hanno ancora deciso sull’effettiva fattibilità del doppio evento

GP Cina Coronavirus

Gli organizzatori del Gran Premio della Cina sono stati contattati per ospitare due gare di Formula 1 a Shanghai quest’anno, ma non hanno ancora preso una decisione a causa della pandemia da COVID-19. La gara sul circuito internazionale di Shanghai era inizialmente prevista per lo scorso aprile, ma è stato il primo round di campionato ad essere ufficialmente rinviato a causa del peggioramento della situazione legata al Coronavirus all’inizio di quest’anno. Con il miglioramento della situazione nell’area, sono proseguiti i negoziati su una potenziale nuova data da inserire alla fine di questa stagione sondando anche la possibilità (come già fatto altrove) di ospitare due eventi.

“La FOM ci ha chiesto se è possibile, per Shanghai, ospitare due gare” ha detto il direttore dell’Amministrazione dello Sport di Shanghai, Xu Bin, a Reuters “ma non abbiamo preso la decisione finale, anche in riferimento ai potenziali cambiamenti della situazione epidemica”.

Non sarebbe la sola

La Cina non sarebbe la sola a ospitare due Gran Premi, almeno nel caso in cui dovesse farlo, con i due round di apertura che si terranno entrambi al Red Bull Ring in Austria il 5 e 12 luglio e con Silverstone organizzerà due eventi back-to-back il 2 e 9 agosto.

Il Bahrein è stato anche suggerito come un luogo che potrebbe ospitare un set di due gare, date le differenti disponibilità di layout presenti all’interno della conformazione del Bahrain International Circuit, con l’amministratore delegato della Formula 1 Ross Brawn che la scorsa settimana aveva proposto come opzione l’utilizzo di una conformazione pseudo ovale presente proprio sul layout esterno del tracciato di Sakhir.

Al momento, per il 2020, sono state confermate otto gare tutte in Europa con l’ultima a Monza il 6 di settembre. Si ritiene che la Formula 1 stia cercando di aggiungere altri round europei sempre a settembre confermando la disponibilità di Mugello e Hockenheim, con Portimao segnalato come un’ulteriore potenziale sede. Ma rimangono comunque monitorati Russia, Vietnam, Canada, Stati Uniti, Messico e Brasile che forse potranno ospitare un Gran Premio prima di terminare la stagione in Bahrain e Abu Dhabi.

Nel frattempo già da qualche giorno a Pechino è tornata la paura per nuovi contagi da COVID-19 con conseguente lockdown di diversi quartieri della capitale cinese.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento