in

Mclaren era informata quando Sainz trattava con la Ferrari

Nessun segreto nella trattativa tra Sainz e Ferrari, i capi di McLaren erano costantemente informati

Carlos Sainz
Carlos Sainz Jr

Poco dopo che Sebastian Vettel e Ferrari hanno annunciato la loro separazione dopo il 2020, è stato annunciato che Carlos Sainz sarebbe passato dalla McLaren alla Ferrari. Lando Norris è stato sorpreso dalla mossa del suo “amico”, ma non si è parlato di conversazioni avvenute di nascosto. La dirigenza della McLaren è stata costantemente informata, qualcosa che Sainz e la sua squadra attuale apprezzano molto. Accade più spesso che piloti e squadre si parlino, facciano un accordo e poi facciano un annuncio che sorprende tutti. Questo in quanto in caso di offerte fatte a porte chiuse e di cui l’attuale squadra non è a conoscenza, potrebbero rendere la situazione delicata disturbando i rapporti nel team nel resto della stagione.

Questo non è il caso di McLaren e Sainz. “Ci sono stati alcuni incontri ma per me la chiave del processo è stata la chiarezza e l’apertura di tutte le parti coinvolte per realizzarlo” , afferma Sainz a Motorsport.com circa le discussioni sul suo passaggio da McLaren a Ferrari. “Non ci sono state situazioni scomode dietro le quinte. Questo mi rende molto orgoglioso e il modo in cui tutto questo è stato gestito mi rende felice e molto grato a Zak e al suo team.”

Per questa apertura Sainz sarà in grado di correre con la McLaren la prossima stagione senza problemi e di lasciare la sua squadra attuale come buoni amici. “Loro [Brown e Seidl] sono stati felici per me. Si sono congratulati con me e hanno detto: ‘Guarda Carlos, te lo sei guadagnato e sono sicuro che farai bene lì’, e quella spinta di fiducia è sempre piacevole quando arriva direttamente dai tuoi capi “.

Ti potrebbe interessare: Alesi prevede che con Sainz non ci saranno problemi interni alla Ferrari

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento