in

Formula 1: dal 2021 restrizioni anche sul numero di scarichi utilizzabili

Lo sviluppo dei sistemi di scarico in Formula 1 ha rappresentato una nuova frontiera in questi anni: dal 2021 saranno calmierati

Scarico Ferrari

Fioccano le restrizioni che interesseranno la Formula 1 a partire dal prossimo anno. Fino ad ora l’intero sistema di scarico, che non è inteso come parte integrante della power unit, veniva infatti cambiato liberamente (soprattutto per quanto riguarda i terminali di scarico) perché libero da vincoli di parco chiuso e dalle implicazioni relative alla vita utile del motore. È chiaro che il lavoro sugli scarichi nel corso degli anni ha ottenuto notevoli passi avanti e grandissima attenzione: e la FIA se ne è accorta. I vantaggi legati alla competitività si limano anche allo scarico, grazie all’utilizzo di forme specifiche e al sempre più valido lavoro di ricerca sui materiali.

È noto infatti che l’intreccio delle canalizzazioni viene studiato ad hoc da ogni team, senza che questo venga fornito dal costruttore della power unit. Di conseguenza l’attenta ricerca ha fatto lievitare i costi anche in questa zona specifica della monoposto. Il rendimento dell’intero propulsore si ricerca anche in quest’area.

Si cambiano molto spesso

Non è ormai un tabù il fatto che molti team di Formula 1 cambiano gli scarichi delle loro monoposto ad ogni Gran Premio visto che le soluzioni adoperate spesso non durano più di un evento. È noto che durante gli appuntamenti di Baku, Cina e Bahrain dello scorso anno, in McLaren hanno sostituito i loro terminali su entrambe le monoposto nel lasso di tempo tra la qualifica e il Gran Premio. Tutto chiaramente perfettamente legale visto che il parco chiuso non prevedeva restrizioni in tal senso; ma si capisce bene la delicatezza di tali elementi.

Nessuna sorpresa quindi sulla modifica dell’articolo 23.3 del Regolamento Sportivo della Formula 1 che permetterà adesso di utilizzare soltanto otto sistemi di scarico lungo l’arco della stagione. Si tratta comunque di una norma già conosciuta che avrebbe dovuto debuttare con le nuove monoposto previste inizialmente per il 2021. In ogni caso, sebbene l’introduzione delle nuove vetture sia stata posticipata di un anno a causa della pandemia da Coronavirus, la norma è stata mantenuta e sarà resa obbligatoria proprio a partire dal prossimo anno. Vedremo chi accuserà qualche possibile problema e chi no.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento